Apple ha introdotto in iOS 11 le Business Chat, di modo che gli utenti possano chiedere informazioni via iMessage direttamente al servizio clienti delle attività che lo implementeranno. Compiendo una ricerca da Safari, da Spotlight o da Mappe, l'utente potrà tappare sull'icona del fumetto per iniziare a parlare con qualcuno. Una volta avviata al conversazione, potrà ricevere anche in futuro comunicazioni commerciali notifiche sugli appuntamenti presi, fino a che non silenzierà la conversazione o non la terminerà.

Inoltre, si potrà iniziare a chattare anche dopo aver inquadrato un codice QR, il quale potrà collegare l'utente con il giusto reparto (ad esempio, l'Apple Store con la disponibilità di un iPhone 7 Red più vicino alla propria posizione). Peraltro, la tastiera produttiva di iOS mostrerà il numero di telefono dell'utente o il suo indirizzo email se il servizio clienti ne farà richiesta, in modo da inviarlo più velocemente.

Le attività commerciali potranno anche sviluppare le proprie estensioni per iMessage per prenotare, ad esempio, un biglietto aereo con posto assegnato. Attualmente, solo le imprese che usano Genesys, LivePerson, Nuance e Salesforce CSP come Customer Service Platform possono implementare i propri servizi in iMessage.

Le Business Chat sono la risposta di Apple ai servizi offerti da Facebook con Messenger e WhatsApp, da Twitter e da Skype, con l'enorme vantaggio che il servizio è integrato direttamente in iOS 11 e, quindi, l'utente non si accorgerà quasi di nulla, visto che non sarà richiesta la registrazione ad un social network per poterla utilizzare.