Un cambio di lavoro non è solo questione di soldi e di opportunità per la carriera. Perché riesca sono necessarie la motivazione e la passione per l'incarico. Se ne può fare pure a meno, volendo, ma solo per i primi tempi, dopodiché in assenza di sviluppi positivi si raggiungerà inevitabilmente un punto morto, richiedendo un nuovo cambio. È il caso di Chris Lattner, il principale autore del linguaggio di programmazione Swift, che aveva lasciato Apple a inizio anno per approdare in Tesla. Lo sviluppo del sistema di guida automatica si è però rivelato meno entusiasmante del previsto, costringendo le due parti alla separazione consensuale in meno di 6 mesi. Nessuna acredine, almeno all'apparenza, semplicemente Lattner non era idoneo al profilo lavorativo di Tesla, e viceversa.

Ora il celebre ingegnere software è tornato sul mercato, offrendo al suo prossimo datore 7 anni di esperienza nella creazione ed evoluzione di Swift. Che sia all'orizzonte un ritorno a mamma Apple? Non è affatto da escludersi, ma una figura come Lattner è parecchio ricercata e avrà abbondanza di scelta per la sua prossima destinazione: tra le risposte al tweet sottostante figurano inviti espliciti da personale Microsoft, Google, Amazon, Airbnb, Twitch, YouTube, LinkedIn, Valve, Disney, Pinterest, Audi e molte altre ancora. Qualcuno ha anche ironicamente ricordato che Uber è alla ricerca di un nuovo CEO...