Con iOS 7 Apple ha deciso di mettersi in diretta concorrenza con Google proprio in uno dei suoi servizi più amati e sfruttati, le mappe. Dopo una partenza zoppicante le Mappe di Apple si sono rimesse in carreggiata – mai espressione fu più azzeccata – offrendo un servizio di qualità sempre superiore. Con iOS 9 è stata introdotta la funzione Trasporti, con l'intento di offrire agli utenti una navigazione passo passo anche quando si è alle prese con i mezzi pubblici, con un'assistenza che si spinge fino all'interno delle stazioni mappate per il servizio, indicandoci per esempio a quale livello, banchina, binario o gate recarci per prendere il mezzo di trasporto più adatto alle nostre esigenze.

Questa funzione richiede però un grande sforzo di mappatura di stazioni, fermate e linee, nonché di integrazione con i svariati sistemi utilizzati dalle aziende di trasporti sparse per il globo per gestire gli orari di transito dei mezzi. Infatti è attraverso il dialogo con questi software che il nostro device può sapere fra quanti minuti è previsto l'arrivo di un mezzo, tanto più ora che non si sfruttano unicamente le tabelle con orari statici, ma si cerca di fornire una stima del tempo di arrivo del mezzo a seconda della sua posizione, del traffico e altri fattori.

Insomma Apple è partita da zero in tutto questo e l'implementazione della funzione Trasporti (Transit, in inglese) ha per il momento coperto poche città, qui la lista. Qualcosa però si sta muovendo, come segnala su Twitter l'utente Steve T-S, che ha scoperto novità in merito per molte città, attraverso il simulatore di iOS. Pare proprio che la funzione Trasporti sia in procinto di fare capolino in svariate città europee, tra cui Roma (una città testata da Steve T-S in seguito alla richiesta del blogger Federico Viticci). Questa repentina accelerazione sul fronte Mappe potrebbe derivare dai recenti investimenti fatti in India, dove è stato aperto un ufficio dedicato allo sviluppo del prodotto con una forza lavoro di circa 4000 uomini. Per il momento non nego che il mio software di navigazione di default rimane Google Maps.