Una delle feature che saranno presenti quasi certamente su iPhone 8 è la ricarica wireless. Sebbene nei mesi passati qualcuno aveva ipotizzato che Apple stesse lavorando ad un sistema di ricarica funzionante a distanze nell'ordine delle decine di centimetri o pochi metri, oggi sappiamo che una tecnologia del genere, seppur in via di sviluppo, non è ancora pronta per il mercato. Se di ricarica wireless si parla si intende dunque quella tradizionale, già disponibile su molti smartphone della concorrenza ed utilizzata da Apple stessa per il suo smartwatch. In questi giorni sono apparsi in rete nuovi leak che mostrano un componente circolare che dovrebbe far parte del sistema di ricarica wireless. A differenza delle immagini già trapelate in passato, qui il componente presenta un grosso foro centrale. Qualcuno ha ipotizzato che potrebbe trattarsi dunque della versione per iPhone 7s, mentre quello già visto in passato potrebbe essere la controparte per iPhone 8.

Source: Weibo

Tralasciando queste speculazioni, un'altra fuga di notizie – se così si può definire – ci da invece un interessante spunto di discussione. Come è noto Apple predilige spesso sfruttare interfacce e standard proprietari piuttosto che soluzioni aperte. In effetti questo modus operandi è stato perseguito anche con Apple Watch, che sfrutta un sistema proprietario per la ricarica wireless dello smartwatch. Tuttavia l'azienda RavPower, nota per la vendita di cavi, caricatori, batterie e altri accessori per smartwatch, si è lasciata sfuggire qualche parola di troppo sul suo sito web.

Nella presentazione di una nuova basetta di ricarica wireless – in arrivo questo autunno – l'azienda evidenzia che il prodotto è compatibile per la ricarica di tutti i gli smartphone e i device adottanti standard Qi, non mancando di nominare esplicitamente Apple, come è evidenziato nell'immagine qui sopra. In un'altra parte della pagina web incriminata viene anche descritto il prodotto come "10W of output charge designed to support next-gen Apple and Android smartphones". Insomma sembra non esserci troppo spazio per le interpretazioni, e i prossimi iPhone saranno molto probabilmente dotati di ricarica wireless con la popolare tecnologia Qi. Una scelta saggia e condivisibile. Chissà se lo stesso standard, per amore di uniformità, verrà adottato anche sulla prossima generazione di Apple Watch.