Xiaomi è un'azienda incredibile, il cui più grande limite agli occhi dell'italiani deriva dal fatto di non avere una distribuzione ufficiale sul nostro territorio. Più in generale, è una realtà che ha scelto di rimanere fortemente legata al suo paese d'origine limitando l'internazionalizzazione. Non è più "orientale" di Huawei o Samsung, tuttavia è l'unica ad usare ancora il cinese nei keynote, nei video promozionali, sul packaging dei prodotti e nei manuali. La presentazione di questa mattina aveva per lo meno una traduttrice inglese in tempo reale, che ci ha reso molto più semplice scoprire tutte le novità del Mi Mix 2. Ricordiamolo per chi non se ne fosse accorto: Xiaomi è stata la prima azienda a realizzare uno smartphone senza cornici, uno in cui sono state ricercate soluzioni originali a problemi complessi, come quello di veicolare il suono all'orecchio senza una tradizionale capsula auricolare. Il primo esemplare è stato probabilmente troppo avanti per il 2016 ed è andato incontro ad alcuni difetti di ergonomia, ma ora Xiaomi ha la possibilità di ritentarci.

xiaomi_mimix-2

Il Mi Mix 2 è il 12% più compatto del precedente e mantiene un design sommariamente simile, ma introduce alcune novità derivanti dai trend del momento, come gli angoli curvi dello schermo 5,99" in formato 18:9. L'area "tecnica" rimane in basso, dove troviamo una sottile striscia che contiene anche la fotocamera frontale, mentre in cima lo schermo raggiunge il bordo più estremo, per questo è stato necessario trovare metodi alternativi per audio, video e sensori, tipicamente posizionati in quell'area.

xiaomi_2017-set-11 11

Xiaomi ha migliorato nettamente questi aspetti nel Mi Mix 2, principalmente la capsula auricolare, che è stata completamente riprogettata per risultare più forte e di migliore qualità rispetto la precedente. Tuttavia viene da chiedersi come mai si siano complicati così tanto la vita mettendo la componentistica in basso e dovendo risolvere tutti questi problemi, quando avrebbero potuto posizionarla direttamente nell'area superiore (come farà il prossimo iPhone) dove si trovano tipicamente sensori, fotocamera, ecc... Probabilmente non sarebbe sembrato molto gradevole esteticamente ed è forse per questo che Apple ha poi deciso di mitigare il problema con quella specie di mezza luna che divide in due lo schermo. Perdonate, l'imminente Keynote mi porta a pensare ad altro, rimettiamoci sulla corsia di Xiaomi.

xiaomi_2017-set-11 6

Esteticamente molto bello con la sua cornice ultra sottile di metallo, il Mi Mix 2 ha un processore Snapdragon 835 e 6GB di RAM. Molta attenzione è stata dedicata alle antenne LTE, che saranno compatibili globalmente grazie alle 43 bande, nonché al Wi-Fi 4x4 MiMo per una connessione wireless ad alta efficienza.

xiaomi_2017-set-11 5

Abbastanza tradizionale, invece, il comporto fotografico, che prevede una camera singola, anche se con un buon sensore Sony IMX386 da 12MP e stabilizzazione a 4 assi. Sul retro si nota anche il dettaglio decorativo della cornice d'oro 18K intorno all'obiettivo, il Flash a doppio tono e il sensore d'impronte. Il design è complessivamente migliorato rispetto la prima generazione e il progetto continua ad apparire futuristico anche dopo che le altre azienda hanno seguito l'esempio di Xiaomi, perché nessuna è arrivato così all'estremo.

xiaomi_2017-set-11 3

Il bello è che l'azienda è anche riuscita ad abbassare il prezzo di vendita del modello base, che ha 6GB RAM e 64GB di memoria, da 3499 della prima generazione a 3299 Yuan. Si parla di circa di 430€ per il mercato locale, che sembrano piuttosto interessanti al netto di fluttuazioni dovute al lancio e poi, più avanti, agli sconti tipici a cui siamo abituati. Se nel Mi Mix 2 abbiamo una frame in metallo con un retro in ceramica, è stata anche presentata una versione speciale con un guscio unibody interamente in ceramica.

xiaomi_mimix2-edition

Si chiama Edition ed è realizzata in collaborazione con il famoso designer Philippe Starck. In questo caso la RAM è da 8GB e la memoria interna sale a 128GB, anche per il prezzo arriva a 4699 Yuan, che corrispondono a poco più di 600€.