Lo so, molti di voi staranno aspettando l'apertura dei preordini di un altro dispositivo, ve lo ricorderemo a breve. Oggi è invece la volta del Pixel 2 XL di Google, partito purtroppo non coi migliori auspici visti i problemi sul display delle unità di recensione. Google sta lavorando sul problema e pare che esemplari più recenti non soffrano di analoghi problemi. Come sappiamo, l'Italia è nella cerchia ristretta di Paesi in cui viene commercializzato. Due sono le modalità con cui gli utenti possono prenotarlo: la prima passa dal Google Store, dove il dispositivo può essere acquistato a partire da 939 €. Il taglio di memoria è unico, 64 GB, mentre le tonalità disponibili sono nera e bianca/nera. Curiosamente quest'ultima costa 50 € in più. In ogni caso, Google prevede per gli acquirenti una custodia in omaggio del valore di 45 €, a patto di ricordarsi di aggiungerla al carrello insieme al dispositivo e non dopo. La seconda modalità è tramite 3, che ha il Pixel in esclusiva. Si può acquistare cash oppure abbinare ad uno degli abbonamenti ALL-IN.