Nella giornata odierna l’HDMI Forum ha rilasciato le specifiche definitive per la nuova connessione HDMI 2.1, che aggiorna la precedente 2.0b. La versione 2.1 dell’interfaccia porta con sé alcune novità di rilievo, le quali rendono lo standard HDMI pronto per soddisfare tutte le necessità attuali, ma anche quelle del prossimo futuro.

In primo luogo è stato ampliato il range di risoluzioni video supportate, a partire dal 4K @120Hz e l’8K @60Hz. La risoluzioni può spingersi poi fino al 10K per particolari soluzioni di nicchia. Tutto questo è garantito dalla banda passante di 48Gbps, superiore anche a quella di Thunederbolt 3. Oltre a ciò, HDMI 2.1 porta con sé il supporto all’HDR dinamico, tecnologia dove i metadati sono in grado di caratterizzare singolarmente ogni frame del flusso video. Novità anche per quanto riguarda lo spazio colore, poiché ora è supportato lo standard BT.2020 fino 16bit per componente.

Altra importante caratteristica da menzionare è il supporto al refreh rate variabile, una feature che fino ad ora doveva essere supportata dal display e dalla scheda video, ed era veicolata attraverso le tecnologie proprietarie FreeSync di AMD e G-Sync di NVIDIA.

eARC è un altro punto di forza del nuovo standard. La tecnologia permette di inviare l’audio dalla TV ad un ricevitore od alla soundbar, dunque senza necessità di accentrare tutto sul sintoamplificatore. Sebbene eARC fosse presente anche nelle vecchie versioni dell’interfaccia, ora possiede ben 37Mbps di bandwitch, in grado dunque di veicolare audio secondo le specifiche lossless di DTS e Dolby, fin anche ai nuovi Dolby Atmos e DTS:X e audio non compresso con 7.1 canali.


courtesy: Anandtech

La nuova versione 2.1 dello standard HDMI è retrocompatibile con le precedenti specifiche. Questo significa che il nuovo cavo HDMI 2.1 potrà essere utilizzato su tutte le porte HDMI. Tuttavia per ottenere buona parte dei benefici del nuovo standard, la porta HDMI dovrà essere almeno di generazione 2.0, ed eventualmente ricevere un aggiornamento firmware da parte del produttore. Alcune tecnologie come eARC con banda da 37Mbps non potranno invece arrivare sulle vecchie porte 2.0b con il semplice aggiornamento firmware e il nuovo cavo, a meno che questo non fosse previsto dal produttore in fase di progettazione della porta.  Vedremo i primi prodotti ad adottare di serie la nuova HDMI 2.1 a partire da inizio del 2018.