Anche OCZ risolve il problema dell'ibernazione con un nuovo firmware

Finalmente buone notizie per chi vuole comprare un SSD risparmiando. Sapete che da qualche mese di drive con SandForce ci hanno creato qualche problema di compatibilità con un risveglio dall'ibernazione che generava un Kernel Panic. Personalmente ci ho convissuto senza alcun problema, ma sicuramente era un problema da risolvere. Ci ha pensato per prima OWC 2 giorni fa con questo aggiornamento: installato, testato, perfettamente funzionante. E oggi anche OCZ ha fatto fare un salto al firmware dei suoi dischi, eliminando questo fastidioso bug.

Vertex e Agility passano dalla 1.29 (che avevo installato proprio ieri!), alla 1.32:

vertex2

La procedura è sempre la stessa, per cui occorrerà che il disco sia inizializzato con MBR e collegato in una porta SATA interna. Il tool è per Windows, ma può essere lanciato anche da BootCamp.

La buona notizia è che dischi come il Vertex 2E ritornano ad essere finalmente un'opzione interessante e relativamente economica: nel taglio da 120GB su Amazon costa 179€ spedizioni incluse.

vertex2e

Con il passaggio ai 25nm concluso da OCZ, molti hanno visto negativamente il Vertex 2. Addirittura c'è stato chi facendo dei test ha riscontrato un calo di prestazioni e lo ha imputato a questo. Personalmente sono piuttosto scettico per due motivi:

  • i risultati dei benchmark, ve l'ho mostrato ieri, sono piuttosto altalenanti e non così affidabili
  • nei mesi successivi alla mia recensione, moltissime persone hanno riscontrato valori minori di quelli da me riportati: inizialmente parlavamo del "controller del Mac", ora invece il colpevole è la tecnologia costruttiva

A mio personalissimo avviso, specie ora che è stato risolto questo limite dell'ibernazione, ritorna ad essere un ottimo upgrade per i nostri computer. Io lo uso sul Mac Pro da settimane e mi trovo veramente molto bene.

Maurizio Natali

Titolare e caporedattore di SaggiaMente, è "in rete" da quando ancora non c'era, con un BBS nell'era dei dinosauri informatici. Nel 2009 ha creato questo sito nel tempo libero, ma ora richiede più tempo di quanto ne abbia da offrire. Profondo sostenitore delle giornate di 36 ore, influencer di sé stesso e guru nella pausa pranzo, da anni si abbronza solo con la luce del monitor. Fotografo e videografo per lavoro e passione, seguimi su Instagram

Commenti controllati Oltre a richiedere rispetto ed educazione, vi ricordiamo che tutti i commenti con un link entrano in coda di moderazione e possono passare diverse ore prima che un admin li attivi. Anche i punti senza uno spazio dopo possono essere considerati link causando lo stesso problema.