Recensione: Cover Fog per iPhone 5 di Puro, protezione sottile e trasparente

Parliamo ancora una volta di cover per iPhone 5, continuando la nostra ricerca per i prodotti più interessanti. A guardarsi intorno se ne trovano di ogni tipo e prezzo, dalle delicate e trasparenti fino a delle vere e proprie corazze. Al momento siamo attratti dalle prime, quelle che proteggono, prevalentemente dai graffi e dall'usura, senza essere troppo visibili ed ingombranti.

Una delle caratteristiche tipiche delle back cover è quella di salvaguardare solo il dorso dello smartphone, ragione per la quale le testiamo sempre in accoppiata a delle pellicole frontali. Le Wrapsol sono belle spesse e si notano facilmente nelle fotografie, ma con una buona stesura risultano quasi invisibili nell'uso quotidiano. È il taglio dei flash ad evidenziarne il bordo nelle nostre fotografie.

Il prodotto che abbiamo scelto oggi è la Cover Fog di Puro, sottilissima e realizzata con materiale antigraffio. Esiste nella colorazione bianca o nera, ma è comunque molto trasparente ed anche la bianca si nota poco sull'iPhone 5 nero e ardesia:

puro-fog-cover-fronte

Essendo così sottile è anche particolarmente flessibile, ma si incastra un po' meglio rispetto la Tucano Sottile (recensione) perché sale fin sopra il display. Questo particolare la rende anche più utile in termini di protezione, poiché la cornice risulta protetta (almeno i lati e gli angoli) e lo smartphone può essere poggiato faccia in giù senza che il vetro tocchi la superficie.

puro-fog-cover-lato

Le aperture sono molto ampie e, grazie al minimo spessore, tasti volume e selettore vibrazione si usano normalmente con i polpastrelli, senza essere costretti ad impiegare la punta delle dita. Nella zona bassa, sul retro, si trova la serigrafia del logo Puro, mentre in alto vi è il taglio per fotocamera e flash led, dalla forma insolitamente rettangolare con angoli smussati.

puro-fog-cover-retro

L'accoppiata in prova, ovvero cover bianca su l'iPhone 5 nero, non è probabilmente la più indovinata, eppure il risultato non dispiace. La superficie della cover è liscia nelle due bande superiori e leggermente zigrinata sul dorso, per migliorare il "grip".

voto 4Conclusioni

Complessivamente la Cover Fog di Puro ci è piaciuta. È sottile e poco visibile negli ambienti con illuminazione naturale, in modo particolare se si sceglie il colore in tinta con il proprio iPhone 5. La struttura è molto leggera e non è da considerare come una infallibile protezione anti-urto, piuttosto come una protezione utile per evitare di rigare lo smartphone. In verità abbiamo involontariamente provato anche una caduta da mezzo metro di altezza, superata con qualche riga sulla cover e nessun danno per l'iPhone. Ecco, forse non è proprio un materiale "antigraffio", come riporta la scheda tecnica, ma di certo svolge il suo dovere ed il prezzo di 12,99€ è adeguato.

Maurizio Natali

Titolare e caporedattore di SaggiaMente, è "in rete" da quando ancora non c'era, con un BBS nell'era dei dinosauri informatici. Nel 2009 ha creato questo sito nel tempo libero, ma ora richiede più tempo di quanto ne abbia da offrire. Profondo sostenitore delle giornate di 36 ore, influencer di sé stesso e guru nella pausa pranzo, da anni si abbronza solo con la luce del monitor. Fotografo e videografo per lavoro e passione, seguimi su Instagram

Commenti controllati Oltre a richiedere rispetto ed educazione, vi ricordiamo che tutti i commenti con un link entrano in coda di moderazione e possono passare diverse ore prima che un admin li attivi. Anche i punti senza uno spazio dopo possono essere considerati link causando lo stesso problema.