Transmit 4.3.1: il miglior client FTP per Mac guadagna la sincronizzazione con Dropbox

Ottima notizia per gli utilizzatori di Transmit, quello che considero senza mezzi termini il miglior client FTP per Mac. L'applicazione di Panic ha infatti ottenuto qualche minuto fa un aggiornamento cruciale guadagnando, con la versione 4.3.1, il supporto alla sincronizzazione dei preferiti tramite Dropbox.

In realtà la storica applicazione è stata una delle prime ad implementare un sistema per la sincronizzazione dei preferiti ma questo si basava su di un servizio di MobileMe che è andato perso con iCloud. Panic non è stata sicuramente rapida nel sopperire a tale mancanza con un proprio sistema, tant'è che ormai non ci speravo quasi più che potesse essere implementato. Fortunatamente però, grazie all'onnipresente Dropbox, da oggi riacquistiamo questo importantissimo tassello.

Da segnalare che la versione attualmente nel Mac App Store è ancora la 4.2, per cui si dovrà attendere l'approvazione da parte di Apple prima di poter scaricare quest'ultimo aggiornamento che è invece già disponibile per gli utenti che lo hanno acquistato direttamente dal sito di Panic.

La sincronizzazione si attiva dalle preferenze generali e dopo aver consentito l'accesso al proprio account Dropbox tramite il sito, verrà anche richiesta una sequenza di caratteri con cui crittografare il database e metterlo al sicuro da occhi indiscreti. Per cui anche se un malintenzionato dovesse riuscire ad accedere al nostro account di Dropbox i dati di accesso ai domini rimarrebbero sicuri.

transmit-sync-dropbox

Maurizio Natali

Titolare e caporedattore di SaggiaMente, è "in rete" da quando ancora non c'era, con un BBS nell'era dei dinosauri informatici. Nel 2009 ha creato questo sito nel tempo libero, ma ora richiede più tempo di quanto ne abbia da offrire. Profondo sostenitore delle giornate di 36 ore, influencer di sé stesso e guru nella pausa pranzo, da anni si abbronza solo con la luce del monitor. Fotografo e videografo per lavoro e passione, seguimi su Instagram

Commenti controllati Oltre a richiedere rispetto ed educazione, vi ricordiamo che tutti i commenti con un link entrano in coda di moderazione e possono passare diverse ore prima che un admin li attivi. Anche i punti senza uno spazio dopo possono essere considerati link causando lo stesso problema.