La rivincita delle terze parti: ottimi risultati per il Tamron 70-200 f/2.8 VC

_1_highres-tamron_70-200mm_vc_usd_a009jpg_1347349157_1

Dopo aver visto il 35 1.4 Sigma conquistare il cuore degli appassionati (e professionisti) anche Tamron cerca il suo spazio in questa che sembra essere una vera e propria rivincita delle terze parti, proprio nel terreno dove Canikon erano solite spopolare: le ottiche professionali. Oggi DxO Mark (impara a leggere i risultati degli obiettivi) ha testato il Tamron SP 70-200mm F/2.8 Di VC USD e questi sono i risultati:
dxo_tamron_70_200

Il dettaglio è incredibile, superando sia il Nikkor 70-200 f/2.8 che il nuovo f/4. La distorsione è inferiore ad entrambi e presenta solo una leggera aberrazione cromatica superiore al 70-200 f/2.8 (ma pari all'f/4) e la vignettatura è si maggiore ma correggibile veramente con poco sforzo. Il prezzo è di circa 600€ in meno rispetto al Nikkor 70-200 f/2.8 mentre l'f/4 si trova a poco meno del Tamron. Tutti e tre gli obiettivi possiedono la stabilizzazione, anche se sotto questo aspetto è dura battere il nuovo 70-200 f/4.

Il Tamron 70-200 f/2.8 VC è già in vendita su Amazon.

Alessio Andreani

Special Editor - Sono nato a Loreto, nelle Marche. La fotografia occupa gran parte del mio tempo, sia per lavoro che per passione, due aspetti che a volte coincidono. Vivo a Milano. Pagina Facebook

Commenti controllati Oltre a richiedere rispetto ed educazione, vi ricordiamo che tutti i commenti con un link entrano in coda di moderazione e possono passare diverse ore prima che un admin li attivi. Anche i punti senza uno spazio dopo possono essere considerati link causando lo stesso problema.