WWDC 2014 dal 2 al 6 giugno con partecipazione ad estrazione

wwdc-2014

La conferenza per gli sviluppatori Apple si terrà quest'anno dal 2 al 6 giugno a San Francisco. Apple l'ha annunciata direttamente sul proprio sito inaugurando anche un nuovo metodo per partecipare. Di solito i biglietti andavano a ruba in pochi minuti, mandando in tilt i sistemi, mentre questa volta si procederà in due step. Dalle 19 di oggi, ora italiana, aprirà la fase di prenotazione che sarà attiva fino a martedì 8 aprile. In questo modo si spera di evitare la calca nei primi minuti e di consentire un po' a tutti la possibilità di partecipare. La novità più particolare è che sarà la fortuna a decidere chi riuscirà ad essere presente perché tra tutte le prenotazioni Apple eseguirà una estrazione. Chi verrà sorteggiato avrà la possibilità di spendere $1599 del biglietto per partecipare alla WWDC 2014, un po' come vincere ad una lotteria al contrario.

Nella conferenza per gli sviluppatori potremmo avere l'anteprima di un nuovo OS X, con design rivisto in stile iOS 7, ma potrebbero esserci anche delle novità hardware come una Apple TV rinvigorita (forse in grado di competere con la FireTV di Amazon). Di solito guardando la grafica del banner di presentazione si attivano numerose speculazioni sui significati nascosti, ma questa volta sembra difficile trovarne.

Maurizio Natali

Titolare e caporedattore di SaggiaMente, è "in rete" da quando ancora non c'era, con un BBS nell'era dei dinosauri informatici. Nel 2009 ha creato questo sito nel tempo libero, ma ora richiede più tempo di quanto ne abbia da offrire. Profondo sostenitore delle giornate di 36 ore, influencer di sé stesso e guru nella pausa pranzo, da anni si abbronza solo con la luce del monitor. Fotografo e videografo per lavoro e passione, seguimi su Instagram

Commenti controllati Oltre a richiedere rispetto ed educazione, vi ricordiamo che tutti i commenti con un link entrano in coda di moderazione e possono passare diverse ore prima che un admin li attivi. Anche i punti senza uno spazio dopo possono essere considerati link causando lo stesso problema.