All'IFA 2014 di Berlino Sony ha presentato nuovi smartphone e tablet, nonché uno smartwatch ed una smartband. In questo articolo ci soffermeremo sugli smartphone top di gamma della serie Z, ovvero Xperia Z3 e Z3 compact. Il primo è una evoluzione del modello precedente che mantiene hardware simile in una struttura leggermente rivista. Lo schermo è un FullHD da 5,2", il processore Snapdragon 801 quad-core viaggia a 2,5GHz, la RAM è da 3GB e la fotocamera rimane da 20,7MP, ma il corpo è leggermente più sottile (7,3mm) e possiede angoli arrotondati, in risposta a chi considerava scomodo lo Z2.

nexus2cee_xperia-z3-gallery-03-1240x840-3d991d7f8f2e8f4ea878e47960df222a

Per quanto riguarda la fotocamera abbiamo due novità interessanti, ovvero l'obiettivo più grandangolare (25mm equivalente) e la possibilità di registrare foto e video in 4K alla incredibile sensibilità di 12,800 ISO. Altra miglioria dovrebbe riguardare il comparto audio, con casse frontali, mentre la struttura rimane sempre waterproof (IP65 e IP68) come da tradizione. Le dimensioni sono di 146,5 x 72 x 7,3 mm in un peso di 152 grammi, mentre la batteria è da 3100mAh. Xperia Z3 sarà disponibile da questo autunno in bianco, nero, argento/verde e rame con un prezzo orientativo di 699€. La memoria interna è da 16GB ma c'è la possibilità di espansione con microSD.

Per chi preferisce dimensioni più compatte Sony ha presentato anche la versione ridotta, ovvero Xperia Z3 compact. Lo schermo è da 4,6" 720p e la batteria da 2600mAh, ma il resto delle specifiche tecniche rimane immutato. La versione in miniatura dello Z3 vanta dimensioni di 127,3 x 64,9 x 8,6 mm ed un peso di 129 grammi. Sarà disponibile sempre in autunno ma ad un interessante prezzo di 499€ e con colorazioni più sgargianti. Anche in questo caso la forma sarà alleggerita con angoli smussati, sarà resistente ad acqua (IPX5 e IPX8) e graffi (IP6X) e la memoria interna è di 16GB con possibilità di espansione con microSD.

z3-compact

 

Maurizio Natali

Titolare e caporedattore di SaggiaMente, è "in rete" da quando ancora non c'era, con un BBS nell'era dei dinosauri informatici. Nel 2009 ha creato questo sito nel tempo libero, ma ora richiede più tempo di quanto ne abbia da offrire. Profondo sostenitore delle giornate di 36 ore, influencer di sé stesso e guru nella pausa pranzo, da anni si abbronza solo con la luce del monitor. Fotografo e videografo per lavoro e passione, seguimi su Instagram

Commenti controllati Oltre a richiedere rispetto ed educazione, vi ricordiamo che tutti i commenti con un link entrano in coda di moderazione e possono passare diverse ore prima che un admin li attivi. Anche i punti senza uno spazio dopo possono essere considerati link causando lo stesso problema.