Visa sta già lavorando per portare Apple Pay in Europa

nfciphone

Durante la presentazione di ieri è stato svelato Apple Pay, un nuovo sistema di pagamento che sfrutta il chip NFC dei nuovi iPhone 6 e dell'Apple Watch per effettuare transazioni economiche sui POS contactless. Sarà disponibile in USA da ottobre con i principali circuiti di carte di credito, mentre nulla è stato detto per gli altri paesi. Oggi sul sito dell'Ansa è apparsa una interessante dichiarazione di Steve Perry, Chief Digital Officer di Visa Europe, il quale ha affermato: "stiamo collaborando con Apple e con le banche del consorzio di cui facciamo parte per portare questo nuovo servizio sul mercato europeo".

Non c'è nessuna garanzia che questo avvenga in tempi brevissimi, ma è certamente una buona notizia che ci si stia già lavorando. Così come Visa anche gli altri circuiti saranno interessati da questa nuova possibilità, anche perché hanno iniziato a parlare di pagamenti via NFC già nel 2007, ma non sono mai riusciti a far decollare la piattaforma. In tutti i casi, continua Perry, ci sono già 1,5 milioni di POS abilitati nei negozi europei solo per Visa, quindi saranno molti di più considerando tutti i circuiti. A quanto pare si prospetta un futuro roseo per Apple Pay e di conseguenza anche per Apple che guadagnerà le sue commissioni. È ancora presto per dirlo, ma potrebbe essere questa la vera rivoluzione di Cupertino presentata nell'ultimo keynote.

Maurizio Natali

Titolare e caporedattore di SaggiaMente, è "in rete" da quando ancora non c'era, con un BBS nell'era dei dinosauri informatici. Nel 2009 ha creato questo sito nel tempo libero, ma ora richiede più tempo di quanto ne abbia da offrire. Profondo sostenitore delle giornate di 36 ore, influencer di sé stesso e guru nella pausa pranzo, da anni si abbronza solo con la luce del monitor. Fotografo e videografo per lavoro e passione, seguimi su Instagram

Commenti controllati Oltre a richiedere rispetto ed educazione, vi ricordiamo che tutti i commenti con un link entrano in coda di moderazione e possono passare diverse ore prima che un admin li attivi. Anche i punti senza uno spazio dopo possono essere considerati link causando lo stesso problema.