Via gli activity tracker dagli Apple Store. Rimarrà solo l'Apple Watch

jawbone_up-apertura

L'arrivo dell'Apple Watch è ormai imminente e, per accoglierlo al meglio nei suoi store, l'azienda di Cupertino non venderà più prodotti che offrono funzionalità "simili". La notizia arriva da Re/Code, che ha potuto verificare che negli Apple Store di San Francisco, Palo Alto, Los Angeles e New York non si trovano più in vendita Jawbone UP e Nike+ Fuelband, e la conferma diretta la troviamo nell'Apple Store Online, dove sono spariti dal catalogo. I marchi non sono stati banditi completamente, che rimangono presenti con altri prodotti, tuttavia sono stati eliminati quelli che per alcuni versi si sovrappongono all'Apple Watch. Non tanto nella qualità di smartwatch tanto in quella di activity tracker da polso. Un po' come è accaduto dopo l'acquisto di Beats, l'azienda cercherà di focalizzare i suoi sforzi nella vendita e nella promozione dei propri prodotti, mettendo da parte quelli dei concorrenti (in quel caso Bose).

Maurizio Natali

Titolare e caporedattore di SaggiaMente, è "in rete" da quando ancora non c'era, con un BBS nell'era dei dinosauri informatici. Nel 2009 ha creato questo sito nel tempo libero, ma ora richiede più tempo di quanto ne abbia da offrire. Profondo sostenitore delle giornate di 36 ore, influencer di sé stesso e guru nella pausa pranzo, da anni si abbronza solo con la luce del monitor. Fotografo e videografo per lavoro e passione, seguimi su Instagram

Commenti controllati Oltre a richiedere rispetto ed educazione, vi ricordiamo che tutti i commenti con un link entrano in coda di moderazione e possono passare diverse ore prima che un admin li attivi. Anche i punti senza uno spazio dopo possono essere considerati link causando lo stesso problema.