Premi EISA 2015-2016: i vincitori per la fotografia

eisa-2016

Come da tradizione, anche quest'anno l'EISA ha reso noti i premi per i migliori prodotti digitali. Le nostre attenzioni sono tutte per il segmento fotografico, dove le sorprese non sono molte ma ci sono comunque elementi di discussione. Per il 2015-2016 il settore delle DSLR vede al comando Canon, che vince in tre segmenti, con due corpi macchina (7D Mark II e 5Ds) ed un obiettivo (11-24mm f/4L). Il secondo brand per numero di premi è Sigma, che conferma il suo trend positivo ottenendo il riconoscimento per due obiettivi: il 24mm f/1,4 Art e il 150-600mm Sport.

Nel segmento delle senza specchio i premi sono equamente distribuiti tra Fujifilm, Olympus e Sony, ognuna vincitrice di un premio per un corpo macchina ed uno per un obiettivo. Le fotocamere sul podio sono: Fujifilm X-T10, Olympus OM-D E-M5 II e Sony A7 II. Mentre per gli obiettivi: il Fujifilm XF 16-55 f/2,8, il Sony FE 90mm f/2,8 Macro e il tele Olympus 40-150 f/2,8 PRO.

Grande assente in questo elenco è Panasonic, che però ottiene un premio dedicato nel segmento Photo + Video. Già da qualche anno l'azienda si è distinta per l'attenzione ai filmati di alta qualità, in particolare con le fotocamere GH4, ma questa volta a vincere il premio è la G7, cresciuta per dimensioni e qualità rispetto la già ottima G6.

Tra gli altri dispositivi premiati non poteva mancare la DxO One, l'originale fotocamera per iPhone con sensore da 1" che ancora non si può acquistare in Italia. Come compatta da viaggio troviamo in prima posizione la Sony HX90V mentre nel segmento premium vince la costosa Leica Q con sensore Full Frame. Novità la menzione anche per gli smartphone, dove il premio va all'LG G4.

 

Maurizio Natali

Titolare e caporedattore di SaggiaMente, è "in rete" da quando ancora non c'era, con un BBS nell'era dei dinosauri informatici. Nel 2009 ha creato questo sito nel tempo libero, ma ora richiede più tempo di quanto ne abbia da offrire. Profondo sostenitore delle giornate di 36 ore, influencer di sé stesso e guru nella pausa pranzo, da anni si abbronza solo con la luce del monitor. Fotografo e videografo per lavoro e passione, seguimi su Instagram