Google è in procinto di lanciare un nuovo Chromecast, ecco le prime immagini

new-chromecase

L'evento autunnale di Google del prossimo 29 settembre si avvicina sempre di più e la società sembra intenzionata a presentare, oltre a Nexus 5X, Nexus 6 2015 e Nexus Protect, anche una nuova versione del Chromecast. Per chi ancora non lo conoscesse, nella sua incarnazione attuale il Chromecast è un dongle HDMI in grado di connettersi via Wi-Fi alla rete e di trasmettere in streaming ed in mirroring i contenuti dei dispositivi Android oppure anche dalle altre piattaforme se le app sono compatibili (YouTube, Plex, ecc..). Dopo più di due anni, Big G si prepara a rilasciarne una nuova versione, dall'aspetto molto diverso rispetto al suo predecessore: tondo e colorato (ma forse anche più grande). Sotto il profilo hardware sembra che il nuovo Chromecast supporterà il più veloce Wi-Fi 802.11ac, mentre le innovazioni più importanti sono lato software: sarà possibile personalizzare la schermata di benvenuto con un feed di altri contenuti (quali, ad esempio, degli album fotografici) e sarà presente una nuova modalità denominata Fast Play che permetterà una connessione molto più veloce fra il dispositivo e il dongle quando si avvierà la riproduzione dei contenuti sul primo. Infine, Google è in procinto di lanciare anche un nuovo protocollo audio, denominato Chromecast Audio (da non confondersi con Google Cast Audio) che permetterà al nuovo Chromecast di collegarsi direttamente con alcuni speaker compatibili.

Elio Franco

Editor - Sono un avvocato esperto in diritto delle nuove tecnologie, codice dell'amministrazione digitale, privacy e sicurezza informatica. Mi piace esplorare i nuovi rami del diritto che nascono in seguito all'evoluzione tecnologica. Patito di videogiochi, ne ho una pila ancora da finire per mancanza di tempo.

Commenti controllati Oltre a richiedere rispetto ed educazione, vi ricordiamo che tutti i commenti con un link entrano in coda di moderazione e possono passare diverse ore prima che un admin li attivi. Anche i punti senza uno spazio dopo possono essere considerati link causando lo stesso problema.