iCloud diventa più economico con i nuovi piani annunciati oggi

icloud-piani-09-09-2015

Uno dei più grandi difetti di iCloud è che la versione gratuita offre solo 5GB di spazio, i quali si riempiono rapidamente anche con un iPhone da 16GB. Molti finiscono per dover comprare uno dei piani a pagamento, sia se si possiedono più iDevice sia se si usano modelli da 32/64/128GB. Io, ad esempio, sono dovuto passare rapidamente a quello da 0,99€/mese per 20GB e, infine, al più costoso da 3,99€/mese per 200GB (anche se ne uso 33). L'ideale sarebbe avere uno spazio iCloud gratuito equivalente a quello dei dispositivi acquistati oppure un piano di ingresso più cospicuo, ma un piccolo passo in avanti è stato compiuto oggi con l'annuncio dei nuovi prezzi. Attualmente esistono i due già citati più quelli da 9,99€/mese per 500GB e 19,99€/mese per 1TB, mentre da ora in avanti avremo 50GB per 0,99€/mese, 200GB per 2,99€/mese e 1TB per 9,99€/mese (il gratuito rimane purtroppo da 5GB). In realtà i prezzi annunciati sono in dollari, ma su iCloud di solito è stata applicata una conversione 1:1. Nel momento i cui scrivo non si vedono ancora i nuovi piani, ma dovrebbero essere aggiornati a breve. Io, ad esempio, effettuerò sicuramente il downgrade a 50GB risparmiando 2€/mese.

 

Maurizio Natali

Titolare e caporedattore di SaggiaMente, è "in rete" da quando ancora non c'era, con un BBS nell'era dei dinosauri informatici. Nel 2009 ha creato questo sito nel tempo libero, ma ora richiede più tempo di quanto ne abbia da offrire. Profondo sostenitore delle giornate di 36 ore, influencer di sé stesso e guru nella pausa pranzo, da anni si abbronza solo con la luce del monitor. Fotografo e videografo per lavoro e passione, seguimi su Instagram

Commenti controllati Oltre a richiedere rispetto ed educazione, vi ricordiamo che tutti i commenti con un link entrano in coda di moderazione e possono passare diverse ore prima che un admin li attivi. Anche i punti senza uno spazio dopo possono essere considerati link causando lo stesso problema.