Trapelano ulteriori caratteristiche dell'iPad Pro da 9.7"

Qualche giorno fa, in un lungo excursus sulla storia di iPad, ho accennato ad alcune caratteristiche hardware del prossimo iPad Pro da 9.7" (un tempo conosciuto come iPad Air 3) che 9t05Mac aveva pubblicato in anteprima: processore A9X, quattro altoparlanti, presenza dello Smart Connector e supporto per la Apple Pencil. Nella serata di ieri, il buon Mark Gurman, sia dalle pagine del già citato blog che dal proprio account Twitter, ha rivelato che il prossimo tablet di Apple dovrebbe avere anche un comparto fotografico totalmente inedito, oltre ad un display basato su una nuova tecnologia. Infatti, sembra che iPad Pro da 9.7" avrà una fotocamera frontale FaceTime HD ed una posteriore con sensore da 12 megapixel, presumibilmente lo stesso presente in iPhone 6s, in grado di registrare video in formato 4K. Lo schermo, invece, sarà più luminoso e avrà un rivestimento antiriflesso migliore rispetto al suo predecessore.

screen-shot-2016-01-25-at-12-26-33-pm

La scelta di Apple di dotare il nuovo iPad Pro da 9.7" di un sensore fotografico pari a quello dell'iPhone di punta si discosta dalla filosofia aziendale che ha sempre qualificato il tablet più come uno strumento di lavoro che come fotocamera, viste anche le sue dimensioni ben più generose di un telefono cellulare. Inoltre, questo sarebbe un elemento di discrimine per l'iPad Pro da 12.9", su cui, invece, si trova un sensore da soli otto megapixel. Ad ogni modo, solo il prossimo 21 marzo sapremo se questa sia una strada per tentare il rilancio delle vendite stagnanti (come in tutto il settore) o se, semplicemente, Apple voglia strizzare un occhio a tutti coloro i quali usano il proprio tablet per scattare foto ricordo. Ricordo che nella stessa cornice dovrebbe essere presentato anche il nuovo iPhone SE da 4" e nuovi cinturini ed accessori per Apple Watch.

Elio Franco

Editor - Sono un avvocato esperto in diritto delle nuove tecnologie, codice dell'amministrazione digitale, privacy e sicurezza informatica. Mi piace esplorare i nuovi rami del diritto che nascono in seguito all'evoluzione tecnologica. Patito di videogiochi, ne ho una pila ancora da finire per mancanza di tempo.