Un nuovo iMac Retina con Kaby Lake appare su Best Buy, ma non convince del tutto

Leggi questo articolo grazie alle donazioni di Walter Di Matteo, Roberto Manfredi, Giorgio Zamariola, Massimo Tofanelli, Gianluca Erbinucci, Massimiliano Zullo, Matteo Quadri.
♥ Partecipa anche tu alle donazioni: sostieni SaggiaMente, sostieni le tue passioni!

Nella giornata di ieri qualcosa di molto strano è accaduto sulla pagina web della catena d’oltreoceano Best Buy, come riporta AppleInsider. Per un breve lasso di tempo è rimasto a listino un particolare modello di iMac 27” Retina 5K, dotato della nuova linea di processori Intel Kaby Lake, 32GB di RAM, grafica AMD Radeon R9 M380 e 2TB di Fusion Drive.

imac-bestbuy

Che l’attuale generazione di iMac abbia bisogno di un revamp a breve, dopo un anno dall’introduzione degli attuali modelli, è fuor di dubbio. Tuttavia che questo possa avvenire di qui a pochi giorni ci lascia piuttosto perplessi. Sappiamo bene quanto Intel influenzi le tempistiche di lancio dei nuovi modelli dei computer di casa Apple, e siamo anche consapevoli che i processori di settima generazione Kaby Lake adatti a questa tipologia di macchina, non saranno disponibili prima di gennaio 2017 (stando alla roadmap ufficiale). Inoltre la grafica R9 M380 è un’altra stranezza non da poco siccome nell’attuale linea è già presente la più performante R9 M395. Insomma, di questa scappata c’è poco da fidarsi e quello apparso sulle pagine di Best Buy non sarà "probabilmente" il prossimo iMac; soprattutto non è utile a dare alcuna indicazione su una possibile data di rilascio, ma solo a generare più confusione. Che i nuovi iMac siano in arrivo da qui a qualche mese è una mezza certezza, indovinare quando, ad oggi, è praticamente un salto nel buio.

Apple potrebbe decidere di anticipare i tempi e rinunciare a Kaby Lake fornendo quindi un aggiornamento a metà (io scarterei questa ipotesi), oppure ritardare il rilascio per avere una macchina davvero aggiornata, o ancora (e noi tutti lo speriamo) potrebbe essere riuscita a strappare un accordo di fornitura di prima mano ad Intel, per avere uno stock di processori in tempo per la stagione natalizia. Quale sia l’opzione giusta però, non è dato a sapersi. Rimaniamo in attesa dell’auspicabile prossimo venturo evento speciale dedicato ai Mac in cui dovremmo vedere anche la nuova linea di MacBook Pro con touchbar oled e l'atteso aggiornamento di Mac Pro.

Simone Sala

Junior Editor - Appassionato di tecnologia, mi piace analizzarne sia gli aspetti tecnici che i risvolti sociali. Sono curioso per natura e cerco sempre di sperimentare le ultime novità in qualsiasi ambito. Collaboro con SaggiaMente dal 2016.

Commenti controllati Oltre a richiedere rispetto ed educazione, vi ricordiamo che tutti i commenti con un link entrano in coda di moderazione e possono passare diverse ore prima che un admin li attivi. Anche i punti senza uno spazio dopo possono essere considerati link causando lo stesso problema.