Il sito dedicato al Blocco Attivazione di iOS era parte di una procedura illecita per il reset degli IMEI

Leggi questo articolo grazie alle donazioni di Marco Magherini, Mauro Vanzelli.
♥ Partecipa anche tu alle donazioni: sostieni SaggiaMente, sostieni le tue passioni!

Secondo un'ipotesi di MacRumors, la rimozione del sito web per la verifica della sussistenza del Blocco Attivazione su un dispositivo iOS potrebbe avere una spiegazione abbastanza logica. Infatti, esso poteva essere utilizzato per risalire ad un IMEI o a un Serial Number valido che poi sarebbero stati clonati ed, infine, usati su un dispositivo bloccato per utilizzarlo.

Infatti, il Blocco Attivazione è un sistema software veramente difficile da superare, tanto che bisogna ricorrere ad alcuni stratagemmi veramente complessi e che richiedono avanzate competenze tanto in ambito software quanto in quello hardware, come, ad esempio, quello illustrato in questo video disponibile su YouTube.

Come si può notare al minuto 5:25, l'anonimo protagonista del video usa il sito web del Blocco Attivazione per scovare, cambiando qualche lettera per volta, un numero seriale o un IMEI non bloccato ed usarlo per sbloccare l'iPad Air. Peraltro, l'uso di un codice non in black list comporta un effetto collaterale non di certo gradito al legittimo proprietario del dispositivo da cui è copiato, visto che questo viene associato all'Apple ID usato dall'hacker, paradossalmente cadendo vittima della stessa funzione di blocco.

Ricordo che, nel momento in cui scrivo, non è ancora giunta alcuna risposta ufficiale da parte di Apple, ma la spiegazione di MacRumors appare, sino ad ora, la più calzante, con buona pace dei soliti complottisti che già consideravano l'operazione di Cupertino come un bizzarro tentativo di arginare il mercato dell'usato.

Elio Franco

Editor - Sono un avvocato esperto in diritto delle nuove tecnologie, codice dell'amministrazione digitale, privacy e sicurezza informatica. Mi piace esplorare i nuovi rami del diritto che nascono in seguito all'evoluzione tecnologica. Patito di videogiochi, ne ho una pila ancora da finire per mancanza di tempo.

Commenti controllati Oltre a richiedere rispetto ed educazione, vi ricordiamo che tutti i commenti con un link entrano in coda di moderazione e possono passare diverse ore prima che un admin li attivi. Anche i punti senza uno spazio dopo possono essere considerati link causando lo stesso problema.