Nintendo rivela altre specifiche di Switch

In questi giorni Nintendo ha aggiornato la pagina delle specifiche tecniche di Switch sul proprio sito web. Pur non svelando ulteriori dettagli sulla versione personalizzata di Nvidia Tegra alla base della console (che, secondo alcuni rumor, dovrebbe essere derivato da Pascal e non da X1), la grande N ha specificato che Switch supporta il Wi-Fi  IEEE 802.11 a/b/g/n/ac, il Bluetooth 4.1 solo in modalità TV e che, inoltre, è possibile usare la connessione LAN con banale adattatore USB - Ethernet facilmente reperibile in commercio.

Inoltre, quando Switch è connesso alla base, è possibile sfruttare tanto la connessione HDMI quanto il PCM lineare 5.1 per l'audio. La memoria di 32 GB, invece, può essere espansa con schede microSD, microSDHC e microSDXC fino a 256 GB. Purtroppo, però, per usare le schede microSDXC bisognerà attendere un aggiornamento del firmware di Switch.

La batteria interna è da 4310 mAh agli ioni di litio che, in base al software utilizzato, dovrebbe garantire un'autonomia fra le 2,5 ore e le 6 ore (con Zelda l'uso dovrebbe assestarsi attorno alle 3 ore). Infine, sulla docking station sono presenti tre porte USB, due sul lato e una sul retro. Tutte e tre sono compatibili con lo standard USB 2.0, ma grazie ad un futuro update sopporteranno anche il 3.0.

È possibile preordinare Nintendo Switch da Amazon al prezzo di 329 € per riceverla il day one previsto per il 3 marzo e, chissà, se non ne vedrete un asSaggio.

Elio Franco

Editor - Sono un avvocato esperto in diritto delle nuove tecnologie, codice dell'amministrazione digitale, privacy e sicurezza informatica. Mi piace esplorare i nuovi rami del diritto che nascono in seguito all'evoluzione tecnologica. Patito di videogiochi, ne ho una pila ancora da finire per mancanza di tempo.

Commenti controllati Oltre a richiedere rispetto ed educazione, vi ricordiamo che tutti i commenti con un link entrano in coda di moderazione e possono passare diverse ore prima che un admin li attivi. Anche i punti senza uno spazio dopo possono essere considerati link causando lo stesso problema.