Apple vuole il mercato delle cuffie di fascia alta

Leggi questo articolo grazie alle donazioni di Antonio D'agostino, Lorenzo Salomone.
♥ Partecipa anche tu alle donazioni: sostieni SaggiaMente, sostieni le tue passioni!

L'enorme successo (un po' inaspettato) di AirPods e di HomePod sembra aver spinto Apple ad organizzarsi per conquistare anche il mercato delle cuffie di fascia alta, attualmente dominato da Bose e simili. Questo è quanto riporta il buon Mark Gurman su Bloomberg, specificando che all'interno della società è stato costituito un team apposito che sta lavorando già da diverso tempo al nuovo prodotto. Sembrerebbe, infatti, che i dipendenti della società abbiano incontrato alcuni problemi nello sviluppo, più o meno gli stessi di HomePod, e che, pertanto, il progetto sarebbe stato ripreso e accantonato più volte.

La strategia di Cupertino sarebbe quella di invadere il segmento delle cuffie premium sfruttando, da un lato, l'esperienza acquisita sul campo, dall'altro la reputazione di AirPods, gli auricolari un po' magici che, solo negli USA, rappresentano l'85% delle spesa dei consumatori per il proprio mercato di riferimento. Com'è ovvio che sia, le cuffie saranno dotate di un chip Wx che consentirà il pairing immediato con tutti i dispositivi Apple già in possesso dell'utente, ma, seguendo la scia dei fratelli minori, nulla impedirà di abbinarle anche a smartphone e dispositivi di altre marche. Sul prezzo Gurman sembra non avere dubbi: sarà in linea con le politiche di Apple, ma, tutto sommato, non troppo dissimile dalla concorrenza.

E Beats? La scelta di Cupertino finirebbe di certo per cannibalizzare la linea Studio, ma credo che l'obiettivo sia quello di consolidare il brand principale anche in questo campo: ricordo, infatti, che il marchio dell'ex società di Iovine & Co. è già stato abbandonato per il servizio musicale, sopravvivendo solo nel nome della stazione radio principale. Del resto, di tutte le acquisizioni passate, non è rimasto pressoché nulla in Apple, se non i brevetti e (alcune) menti dietro le innovazioni.

Elio Franco

Editor - Sono un avvocato esperto in diritto delle nuove tecnologie, codice dell'amministrazione digitale, privacy e sicurezza informatica. Mi piace esplorare i nuovi rami del diritto che nascono in seguito all'evoluzione tecnologica. Patito di videogiochi, ne ho una pila ancora da finire per mancanza di tempo.

Commenti controllati Oltre a richiedere rispetto ed educazione, vi ricordiamo che tutti i commenti con un link entrano in coda di moderazione e possono passare diverse ore prima che un admin li attivi. Anche i punti senza uno spazio dopo possono essere considerati link causando lo stesso problema.