SaggeScrivanie #29: Sergio Santarelli con la sua bella scrivania doppia

Non so a voi ma a me piace iniziare la settimana con uno sguardo alle SaggeScrivanie, sia per trovare qualcosa di nuovo e stimolante per migliorare il mio ambiente di lavoro che per un senso di comunità ed interscambio di esperienze. Vi invito ad inviare le vostre a saggescrivanie@saggiamente.com, quelle in archivio stanno terminando e sarebbe un peccato dover interrompere questa bella tradizione.

Sono un ingegnere elettronico, vivo a Perugia, sposato e padre di due bimbi. Sono un appassionato di tecnologia, fotografia e cinema. Da quando ero ragazzo mi diletto nell'assemblare PC per gli amici, conoscenti e parenti mettendoci tutta la mia passione. Mi sono avvicinato al mondo Mac comprando un iMac da 20" con con Core 2 Duo (che ancora mio suocero usa senza nessun problema) che poi ho sostituito un MacBook Pro (early 2011) che ho potenziato da subito con 8 GB di RAM DDR3; due anni fa ho aggiunto un SSD Crucial MX300 da 750GB e adesso lo uso collegato in HDMI ad monitor esterno AOC.

Postazione Mac

Sempre due anni fa ho voluto assemblare anche un PC per mia figlia, che poi è diventato il computer di casa con Windows 10 Pro, dove tutti i familiari hanno il proprio account. Ho recentemente sostituito il processore i3-6100 con un i5-6600 (un affare su Ebay, devo cambiare ancora lo sticker sul case), aumentato la memoria da 4GB a 8GB e sostituito il vecchio HDD meccanico da 320GB con un Samsung SSD 850 EVO da 250GB... tutto un altro mondo di velocità! Per la stampante uso una buona HP B109 collegata via USB al PC e in wireless al MacBook Pro.

Postazione PC

Il monitor è un Philips Brilliance, veramente molto bello nella sua risoluzione 2560 x 1440 e funziona anche da hub USB dove è collegata la stampante, la tavoletta grafica ed il dock per il mio iPhone SE. Mai spendere troppo poco per il monitor. Per la musica che ascolto al computer (qualche radio in streaming) ho collegato il PC ad un amplificatore in classe T (T-Amp) collegato a sua volta a due altoparlati full range Pioneer che erano il canale frontale dal mio Home Theatre Pioneer (sostituiti adesso con delle casse Wharfedale Diamond 9.1) e per le cuffie ho le Sennheiser HD 201.

Altro/Accessori:

Per i dischi di backup uso il vecchio HDD da 500GB del Macbook Pro inserito in un case USB 3.0 configurato con Time Machine, mentre per il PC ho diviso il Lacie in due partizioni, una usata per i backups di Windows 10 e l'altra come archivio. Per la connettività uso uno switch Linksys Gigabit a 5 porte collegato alla mia rete casalinga gigabit: prediligo sempre i collegamenti cablati al wireless e sono tra i fortunati ad avere in casa la fibra ottica ad 1Gb/s (il mio ISP è Tiscali). I contenuti multimediali e l'archivio delle foto risiedono su un NAS Synology DS114 acquistato usato da ebay (il mio regalo di Natale) in cui ho inserito il disco Seagate da 3TB che era nel vecchio DS110J che ho venduto ad un amico. Per essere più sicuro, ogni 3 mesi circa masterizzo su BluRay tutte le foto ed i filmati con il masterizzatore LG che ho nel PC.

La mia scrivania / angolo di lavoro è sempre in aggiornamento, vorrei nel futuro cambiare la scheda video al PC, cambiare la stampante, aumentare la RAM da 8GB a 16GB (ma il prezzo è troppo alto al momento) e sopratutto mi piacerebbe un nuovo MacBook Pro... ma attendo di vedere come sarà (se sarà...) il vociferato nuovo Air.

Maurizio Natali

Titolare e caporedattore di SaggiaMente, è "in rete" da quando ancora non c'era, con un BBS nell'era dei dinosauri informatici. Nel 2009 ha creato questo sito nel tempo libero, ma ora richiede più tempo di quanto ne abbia da offrire. Profondo sostenitore delle giornate di 36 ore, influencer di sé stesso e guru nella pausa pranzo, da anni si abbronza solo con la luce del monitor. Fotografo e videografo per lavoro e passione, seguimi su Instagram

Commenti controllati Oltre a richiedere rispetto ed educazione, vi ricordiamo che tutti i commenti con un link entrano in coda di moderazione e possono passare diverse ore prima che un admin li attivi. Anche i punti senza uno spazio dopo possono essere considerati link causando lo stesso problema.