Apple Watch cresce del 30% nel Q2-2018, ma il market share è inferiore

Leggi questo articolo grazie alle donazioni di Mauro Vanzelli, Enrico Carangi.
♥ Partecipa anche tu alle donazioni: sostieni SaggiaMente, sostieni le tue passioni!

L'Apple Watch serie 3 ha rappresentato una importante evoluzione rispetto al suo predecessore, ma non per tutti e non ovunque. L'elemento primario che lo contraddistingue dalla vecchia generazione a livello hardware sta nella variante LTE con connessione dati, ma questa si può acquistare in 16 paesi al mondo, 4 dei quali aggiunti solo a maggio (Danimarca, India, Svezia e Taiwan). Ci sono altre migliorie che rendono interessante questa generazione – e che ho cercato di mettere a fuoco nella mia recensione – ma non era facile prevedere il risultato pubblicato da Canalys: venduti il 30% di Apple Watch in più nel secondo trimestre del 2018 rispetto al 2017.

Viti i limiti di distribuzione il dato è certamente positivo per l'azienda di Cupertino, che avrebbe potuto fare di più con un supporto maggiormente esteso della variante LTE (che non c'è in moltissime nazioni per mancati accordi con i provider telefonici). Per avere un'idea di quanto sarebbero potute cambiare le cose, basti pensare che è proprio la variante LTE ad essere la più venduta in Asia.

A livello globale, però, il mercato degli smartwatch è cresciuto più di quanto non abbia fatto Apple, ed è per questo che il suo share si è ridotto rispetto l'anno scorso. I principali competitor a recuperare terreno sono Fitbit e Garmin secondo Canalys. Ma se nel conteggio ci hanno messo pure tutti i fitness tracker a basso costo allora il confronto può essere facilmente drogato dai prodotti compresi tra 10€ e 50€, che non gareggiano proprio nella stessa categoria.

Maurizio Natali

Titolare e caporedattore di SaggiaMente, è "in rete" da quando ancora non c'era, con un BBS nell'era dei dinosauri informatici. Nel 2009 ha creato questo sito nel tempo libero, ma ora richiede più tempo di quanto ne abbia da offrire. Profondo sostenitore delle giornate di 36 ore, influencer di sé stesso e guru nella pausa pranzo, da anni si abbronza solo con la luce del monitor. Fotografo e videografo per lavoro e passione, seguimi su Instagram

Commenti controllati Oltre a richiedere rispetto ed educazione, vi ricordiamo che tutti i commenti con un link entrano in coda di moderazione e possono passare diverse ore prima che un admin li attivi. Anche i punti senza uno spazio dopo possono essere considerati link causando lo stesso problema.