Leggi questo articolo grazie alle donazioni di Alex Martelli, Andrea Ortolani, Loris Coiutti, Maurizio Chiarotto, Enrico Contri, Eric Festa, Simone Pignatti, Marco Moretti, Giacomo Tacconi, Alberto Zamboni, Roberto Pinna.
♥ Partecipa anche tu alle donazioni: sostieni SaggiaMente, sostieni le tue passioni!

Ricordo benissimo quando, in prossimità dell'uscita del primo duo iPhone 4,7" e Plus da 5,5", ci si stampava i mockup su carta per compararli e decidere cosa acquistare online. Provare dal vivo è sempre la migliore soluzione, ma non tutti hanno la fortuna di poterlo fare. Quest'anno, ad esempio, non avrò modo di fare il piccolo viaggetto fino all'Apple Store più vicino (5h di macchina...) perché ho un matrimonio da fare, ma avrei comunque avuto pochi dubbi: iPhone XS Max.

Finché c'era l'iPhone 5/5s non facevo che ripetere quanto fossero più comodi gli schermi grandi utilizzati da altri produttori, eppure all'uscita del 6 Plus gli ho preferito il 6 per questioni di portabilità. Il passaggio da 4" a 5,5" era forse troppo da metabolizzare di colpo, infatti ho continuato ad usare il "piccolo" anche con il 6s. Uno dei miei preferiti. L'arrivo della doppia fotocamera nell'iPhone 7 Plus mi ha spinto per la prima volta sul modello grande e alla fine mi ci sono abituato. La questione è molto semplice a mio modo di vedere:

all'aumentare di schermo e dimensioni si riduce l'ergonomia ed aumenta la godibilità nella fruizione dei contenuti.

Se andare in una direzione o nell'altra dipende solo dal proprio utilizzo tipico, per cui basta interrogarsi: quanto tempo passo a vedere video, navigare o giocare sullo smartphone? È maggiore o minore rispetto quello in cui lo uso rapidamente e ad una mano per consultazione veloce di email o messaggi?

Il mio personale ago della bilancia è posizionato a metà, cosa che rende più complicata la scelta. Quest'anno in compagnia di X mi ha ricordato la comodità di un modello dalle dimensioni contenute, ma fin troppe volte ho ripreso il vecchio Plus durante i viaggi o gli spostamenti per poter godere del suo schermo più ampio. Ecco perché non ho dubbi e so che, pur perdendo qualcosa in ergonomia, quest'anno andrò sul modello Max. Non sarebbe stato male provare il color oro/crema (che mi sembra lo stesso presente sul vecchio 8) ma non mi ha convinto al 100%: dopo X in bianco ho optato per XS Max nero.

Discorso diverso sarà da farsi per iPhone XR, che intendo prendere non solo per la prova ma anche per il mio secondo numero di lavoro, visto che in Italia non ci hanno fatto la grazia di darci un dual SIM fisico e dovremmo attendere gli sviluppi sul fronte eSIM prima di poterlo sfruttare regolarmente (vendere anche qui il modello Cina no Apple?). Per questo nuovo ed interessantissimo modello, la prova dal vivo il giorno dell'uscita sarà decisamente più utile e conto di andare di persona con alcuni altri membri della redazione. Alcune delle domande a cui vorrei dare risposta sono:

  • la dimensione da 6,1" è comoda come quella da 5,8" di X o è troppo simile a XS Max?
  • i bordi più spessi intorno allo schermo LCD sono vistosi (ma non credo)?
  • come rendono dal vivo i colori?

L'ultimo punto è forse il più rilevante per la prova dal vivo, perché l'alluminio della cornice rende diversamente rispetto l'acciaio di X ed Xs anche sulle finiture note (per le quali si può fare riferimento ai modelli 8 e 8 Plus), ma ci sono tanti nuovi colori. Con il Product(RED) non si sbaglia, l'ho provato proprio su 8 ed è bellissimo, anche se il frontale nero non lo amo è quasi obbligatorio su XR per via del notch. Ma poi c'è il blu che sembra molto gradevole e non conviene bocciare a priori neanche il giallo e il corallo. Fintanto che aspettiamo l'arrivo in store possiamo utilizzare il sito hotspot3d per un confronto a 360° di queste varianti, comprendendo anche le opzioni cromatiche. Non sono fotografie ma ho visto diversi video dei prodotti reali e la resa è piuttosto fedele (ad esempio la differenza marcata tra cornice e retro del giallo si percepisce anche qui).

Ad ogni modo sembra piuttosto facile prevedere il trend di vendite quest'anno, si stanno scomodando anche gli analisti per dirci qualcosa che forse già sappiamo. XS differisce ben poco da X, per cui interesserà ai possessori di modelli pre-notch che vogliono il top di qualità in dimensioni contenute. XS Max è per coloro che aspettavano la versione più grande e, di conseguenza, avrà un pubblico più vasto anche tra i possessori di X. Il limite qui è il prezzo, davvero elevato, ma ecco che entra il gioco il jolly del 2018: XR. Con dimensioni generose ed un costo abbastanza più basso di X, questo è facilmente identificabile come il best-buy di quest'annata. E lo sarà ancora di più nel 2019, quando è presumibile che si troverà online a prezzi più convenienti e potrebbe conquistare anche le vendite d'impulso nei centri commerciali con l'ausilio delle nuove livree. Peccato solo dover attendere ottobre.

Maurizio Natali

Titolare e caporedattore di SaggiaMente, è "in rete" da quando ancora non c'era, con un BBS nell'era dei dinosauri informatici. Nel 2009 ha creato questo sito nel tempo libero, ma ora richiede più tempo di quanto ne abbia da offrire. Profondo sostenitore delle giornate di 36 ore, influencer di sé stesso e guru nella pausa pranzo, da anni si abbronza solo con la luce del monitor. Fotografo e videografo per lavoro e passione, seguimi su Instagram

Commenti controllati Oltre a richiedere rispetto ed educazione, vi ricordiamo che tutti i commenti con un link entrano in coda di moderazione e possono passare diverse ore prima che un admin li attivi. Anche i punti senza uno spazio dopo possono essere considerati link causando lo stesso problema.