L'iPhone XR avrà il suo case trasparente prodotto direttamente da Apple

Leggi questo articolo grazie alle donazioni di Giampaolo Macorig, Lorenzo Amato.
♥ Partecipa anche tu alle donazioni: sostieni SaggiaMente, sostieni le tue passioni!

Una delle prime cose che ho notato dopo il keynote è stata la completa assenza di cover per iPhone XR, tanto sul palco dello Steve Jobs Theater quanto nello Store online di Apple. Scherzosamente, più e più volte io e Maurizio abbiamo sostenuto fra di noi che a Cupertino avrebbero magari voluto lanciare delle cover effetto cerotto come quelle di iPhone 5c che, seppur colorate e protettive, lasciavano intravedere il colore della scocca dagli antiestetici fori sul retro.

iphone-5c-custodie

A chiarire i dubbi su come si potrà proteggere il proprio iPhone XR da cadute e urti ci pensa 9to5Mac, che ha scoperto tramite Twitter come la versione canadese del comunicato stampa Apple di presentazione del nuovo e colorato smartphone parla esplicitamente di una cover trasparente progettata direttamente da Apple, la prima mai creata dalla società.

Ovviamente la cover valorizzerà il design di iPhone XR, permettendo agli utenti di sfoggiarlo nella tonalità prescelta senza che questa sia coperta con protezioni che non le renderebbero giustizia. Come tutte le custodie di Apple, la parte inferiore non sarà protetta se non ai lati: per quanto una simile soluzione sia abbastanza osteggiata, io continuo a preferirla perché consente di eseguire le gesture dal basso senza incontrare bordi che risultano fastidiosi al polpastrello.

Il rovescio della medaglia ovviamente c'è, ed è il prezzo: il comunicato canadese parla di un prezzo al consumatore di $55 canadesi o $40 americani che, stando alla generica frase trovata sulla cartella stampa italiana, dovrebbero tradursi in € 45. Spero, a questo punto, che quantomeno non ingiallisca come tutte le cover trasparenti che già si trovano su Amazon a quasi € 30 in meno.

Elio Franco

Editor - Sono un avvocato esperto in diritto delle nuove tecnologie, codice dell'amministrazione digitale, privacy e sicurezza informatica. Mi piace esplorare i nuovi rami del diritto che nascono in seguito all'evoluzione tecnologica. Patito di videogiochi, ne ho una pila ancora da finire per mancanza di tempo.

Commenti controllati Oltre a richiedere rispetto ed educazione, vi ricordiamo che tutti i commenti con un link entrano in coda di moderazione e possono passare diverse ore prima che un admin li attivi. Anche i punti senza uno spazio dopo possono essere considerati link causando lo stesso problema.