MWC19: Presentato il nuovo top di gamma Xiaomi Mi 9 a soli 449€ in Italia

Sono iniziate le presentazioni dei prodotti che si mostreranno in anteprima al Mobile World Congress 2019 e la prima azienda a far parlare di sé e Xiaomi. L'azienda sta tenendo proprio in questo momento un evento stampa ed ha ufficializzato l'atteso smartphone Mi 9. Si tratta di un top di gamma con specifiche davvero valide, ad iniziare dallo schermo AMOLED 2280 x 1080 px (realizzato da Samsung) con diagonale di 6,39" e copertura quasi completa delle superficie frontale. C'è un piccolo notch centrale solo per la selfie camera, che dispone di un sensore da 20MP.

All'interno troviamo lo Snapdragon 855 e GPU Adreno 640, con RAM che parte da 6GB nel modello con 64GB di storage e sale a 8/128 e 12/256GB (tutti UFS 2.1). Il sensore d'impronta digitale è sotto il display e la connettività comprende il Dual 4G, Wi-Fi ac dual band, Bluetooth 5.0, NFC, USB-C e infrarossi.

Sono tre le fotocamere posteriori, a partire dalla principale con 48MP f/1,75 con sensore Sony IMX586. C'è poi un tele da 12MP f/2,2 con sensore Samsung e soprattutto il grandangolo da 117° 16MP f/2,2 basato su sensore Sony IMX481. La batteria da 3300mAh supporta la ricarica rapida fino a 20W e quella wireless in standard Qi, mentre il sistema operativo a bordo è Android 9.0 Pie con la MIUI 10.

Ottima la costruzione con Gorilla Glass 6 e le dimensioni sono generose ma relativamente contenute date le dimensioni dello schermo: 15,8 x 7,5 x 0,8 cm in 180 grammi di peso. Stamattina lo abbiamo segnalato nelle SaggeOfferte perché è stato per qualche minuto disponibile su Amazon Italia a 449€ con consegna fissata per il 28 febbraio, ma purtroppo ora non è più possibile prenotarlo. In tutti i casi è un chiaro sintomo che l'azienda sta guardando con molta più attenzione al nostro mercato, infatti arriverà anche in altre catene di elettronica italiane in breve tempo.

Maurizio Natali

Titolare e caporedattore di SaggiaMente, è "in rete" da quando ancora non c'era, con un BBS nell'era dei dinosauri informatici. Nel 2009 ha creato questo sito nel tempo libero, ma ora richiede più tempo di quanto ne abbia da offrire. Profondo sostenitore delle giornate di 36 ore, influencer di sé stesso e guru nella pausa pranzo, da anni si abbronza solo con la luce del monitor. Fotografo e videografo per lavoro e passione, seguimi su Instagram

Commenti controllati Oltre a richiedere rispetto ed educazione, vi ricordiamo che tutti i commenti con un link entrano in coda di moderazione e possono passare diverse ore prima che un admin li attivi. Anche i punti senza uno spazio dopo possono essere considerati link causando lo stesso problema.