Tamron annuncia il 17-28mm f/2,8 per mirrorless Sony, il 35mm f/1.4 e il 35-150mm f/2,8-4 per reflex

Tamron ha annunciato lo sviluppo di 3 nuovi obiettivi, 2 per il sistema reflex full-frame e uno, molto interessante, per le mirrorless full-frame di Sony. Il primo obiettivo è il Tamron SP 35mm f/1.4 Di USD e sarà l'obiettivo più luminoso della serie SP della casa (finora mai scesa sotto f/1,8). Non sono stati comunicati molti dettagli, ma ci affidiamo alle parole della casa che riportano che l'obiettivo racchiuderà al suo interno tutto il meglio della tecnologia ottica di Tamron ed offrirà un autofocus veloce e preciso.

Molto interessante anche il Tamron 35-150mm f/2.8-4 Di VC OSD uno zoom esteso ma compatto con una distanza di messa a fuoco di soli 45cm che è uguale per tutto l'arco focale, stabilizzazione ottica e lenti a bassa dispersione per tenere sotto controllo le aberrazioni cromatiche. Considerando le focali offerte è anche piuttosto luminoso e compatto.

L'ultimo presentato è il Tamron 17-28mm f/2.8 Di III RXD che avrà esclusivamente l'attacco per le mirrorless full-frame Sony E. Di questo obiettivo si conosce solo quello che è riportato nel nome, ovvero apertura costante di f/2.8 lungo tutta l'escursione focale e motore passo-passo per la messa a fuoco denominato RXD (Rapid eXtra silent stepping Drive) che sarà utile anche nei video data la sua bassissima rumorosità. Andrà ad accoppiarsi naturalmente all'attuale 28-75mm f/2,8 per Sony E, già molto apprezzato per l'ottimo rapporto qualità/prezzo, coprendo le focali più grandangolari. Al momento non sono state comunicate date di commercializzazione e i prezzi, abbiamo solo un laconico "metà 2019" ma vi terremo aggiornati.

Massimiliano Latella

Guest Editor - Fotografo matrimonialista, suono il Basso e la tecnologia è il mio leitmotiv.

Commenti controllati Oltre a richiedere rispetto ed educazione, vi ricordiamo che tutti i commenti con un link entrano in coda di moderazione e possono passare diverse ore prima che un admin li attivi. Anche i punti senza uno spazio dopo possono essere considerati link causando lo stesso problema.