Alexa arriva anche sulle Amazon Fire TV Stick italiane, insieme alla variante 4K

Leggi questo articolo grazie alle donazioni di Andrea Ippolito, Cesare Munari, Andrea Giuseppe Calabrò, Carlo Rapisarda, Flavio Vallenari, Mattia Facchini, Carlo Scian.
♥ Partecipa anche tu alle donazioni: sostieni SaggiaMente, sostieni le tue passioni!

Ieri sera si è tenuto un evento Amazon, volto a consolidare la buona presenza del colosso di Jeff Bezos tanto come produttore di contenuti quanto di dispositivi per la loro fruizione. In Italia la gamma Fire TV Stick è stata però per diverso tempo priva dell'elemento principale di questi prodotti, ovvero il riconoscimento vocale con Alexa, tant'è vero che qui erano state identificate col suffisso Basic Edition. L'assistente virtuale Amazon è arrivato dalle nostre parti lo scorso anno, il che lasciava presupporre un aggiornamento per le Fire TV contemporaneo all'arrivo degli Echo. Così non è stato: a distanza di alcuni mesi, però, Amazon ha colmato la mancanza, completando così il rilascio italiano di Alexa su tutta la sua gamma.

Chi conosce la Fire TV Stick Basic di fatto conosce già le capacità del prodotto: ha un ecosistema di app molto completo, con Prime Video, YouTube, Netflix, DAZN e gli altri principali servizi streaming (ad eccezione di Now TV), funziona "anche" da ricevitore Miracast (in pratica come il Chromecast) ed è controllabile anche in modalità HDMI CEC. Ora si aggiunge semplicemente Alexa con annesso Voice Remote. Eccellente il prezzo promozionale italiano della Fire TV Stick completa: 24,99 € per la fase di lancio, invece dei 39,99 € che avrà a listino. È anche ordinabile in bundle con Echo Dot al prezzo di 54,99 €. Per i possessori della Fire TV Stick Basic Edition, ci sono sia una buona che una cattiva notizia. La buona notizia è il rilascio in corso di un aggiornamento che porta una nuova interfaccia e il supporto Alexa, rendendole così a tutti gli effetti non più Basic. La cattiva notizia è che per usare l'assistente in modo ottimale si dovrà acquistare il Voice Remote a parte, al prezzo di 14,99 € promozionali invece di 29,99.

Nondimeno, però, la Fire TV Stick di cui abbiamo parlato sopra ha un limite: l'output massimo in Full HD. Occorre la variante 4K che già era in vendita altrove, ed eccola qui. Rispetto al modello più semplice, dispone di un SoC dalle migliori prestazioni e, nemmeno a dirlo, del supporto 4K completo con HDR10+, Dolby Vision ed Atmos. La Fire TV Stick 4K può essere acquistata all'ottimo prezzo di lancio di 44,99 €, contro i 59,99 € che verranno richiesti nei periodi non promozionali. Ai servizi soprammenzionati, dei quali alcuni godono già di un buon supporto 4K, si aggiungerà presto Eurosport Player che permetterà di godersi le Olimpiadi di Tokyo 2020 in UHD pure sulla piattaforma Amazon.

Non vedremo da noi invece la rinnovata Fire TV Cube, ma si avvicinerà parecchio. La seconda generazione è dotata di un SoC a 6 core, un set ottimizzato di microfoni per un veloce riconoscimento vocale anche a distanze considerevoli (ovviamente in un contesto casalingo) e il medesimo supporto 4K completo descritto sopra per la Stick. Il prezzo tedesco sarà di 119,99 €, con disponibilità dal 10 ottobre. Sempre in Germania arriveranno la soundbar Anker/Nebula Fire TV Edition, 209,99 € dal 21 novembre, e varie smart TV basate sulla piattaforma software di Amazon, inclusi modelli OLED a marchio Grundig a partire da 1.299,99 €; per il Regno Unito sarà invece JVC a proporre da ottobre un modello LED 4K.

Giovanni "il Razziatore"

Deputy - Ho a che fare con i computer da quando avevo 7 anni. Uso quotidianamente OS X dal 2011, ma non ho abbandonato Windows. Su mobile Android come principale e iOS su iPad. Scrivo su quasi tutto ciò che riguarda la tecnologia.

Commenti controllati Oltre a richiedere rispetto ed educazione, vi ricordiamo che tutti i commenti con un link entrano in coda di moderazione e possono passare diverse ore prima che un admin li attivi. Anche i punti senza uno spazio dopo possono essere considerati link causando lo stesso problema.