DJI presenta RoboMaster S1, robot per l'apprendimento intelligente

Leggi questo articolo grazie alle donazioni di Marco Farruggio, Francesco Fanti.
♥ Partecipa anche tu alle donazioni: sostieni SaggiaMente, sostieni le tue passioni!

Appena l'ho visto ho subito pensato WOW, battaglie tra robot! Non credo di esserci andato troppo lontano ma riordiniamo un po' i pensieri partendo dal nome, DJI RoboMaster S1.

La DJI RoboMaster è una competizione che esiste dal 2015 e spinge gruppi di studenti a sfidarsi a colpi di robotica, programmazione, guida autonoma, ecc... e dall'esperienza maturata in questo settore DJI ha deciso di fornire un suo kit di sviluppo disponibile a tutti ed adatto anche ai principianti. Il DJI RoboMaster S1 è dotato di 46 componenti programmabili, FVP in alta definizione e a bassa latenza, 4 ruote motrici, 6 moduli IA, programmabile in Python e Scratch.

Il RoboMaster S1 è dotato di lanciatore a pallini e raggi infrarossi montato su un gimbal a 2 assi, ruote meccano per spostamento classico, circolare o laterale, un motore altamente performante in grado di erogare una coppia di 250mN/m e una corazza intelligente in grado di capire se è stato colpito da un pallino o da un raggio infrarossi.

Grazie all'intelligenza artificiale il robot riconosce gesti, suoni o altri robot S1, inoltre è dotato di computer vision per poter sperimentare la guida autonoma. Il RoboMaster S1 è una di quelle cose che avrei tanto voluto avere da ragazzino, ma che magari invece comprerò da adulto e devo dire che anche il prezzo mi sembra proporzionato alle funzionalità, infatti è già in vendita sullo store DJI (ma appena arriverà su Amazon non mancheremo di segnalarlo sul nostro network delle SaggeOfferte) a 549€.

Massimiliano Latella

Guest Editor - Fotografo matrimonialista, suono il Basso e la tecnologia è il mio leitmotiv.

Commenti controllati Oltre a richiedere rispetto ed educazione, vi ricordiamo che tutti i commenti con un link entrano in coda di moderazione e possono passare diverse ore prima che un admin li attivi. Anche i punti senza uno spazio dopo possono essere considerati link causando lo stesso problema.