Potrebbe essere in arrivo un MagSafe Battery Pack (o forse no)

Lo scorso anno abbiamo visto il curioso ritorno di MagSafe, in una nuova veste tecnologica dedicata agli iPhone 12 per consentire l’aggancio magnetico di basi di ricarica wireless nonché di altri accessori. Apple sta valutando ulteriori ambiti di utilizzo per la sua rinata tecnologia, a partire da un set di batterie aggiuntive. Questo stando all’ultimo report pubblicato da Mark Gurman su Bloomberg.

In base ai dettagli potrebbe trattarsi di um sostituto dello Smart Battery Case che Apple vende da alcuni anni per le varie generazioni di iPhone susseguitesi ma che sinora non è stato aggiornato per la gamma 12. Considerato l’utilizzo di MagSafe e la compatibilità dei case con la tecnologia, non sarebbe più necessario includere le batterie aggiuntive direttamente all’interno della custodia, agganciandosi alla parte esterna grazie ai magneti e conferendo così anche una maggiore flessibilità, dato che in caso di mancata necessità sarà sufficiente sganciare il Battery Pack per tornare al regolare spessore del dispositivo (ed evitare così l’effetto “pancione” che suscita lo Smart Battery Case). Secondo le fonti di Gurman, alcuni dei prototipi sarebbero di colore bianco e presenterebbero un guscio prevalentemente in gomma.

In sviluppo da almeno un anno, il rilascio sarebbe previsto nel corso di questi mesi, fatto testimoniato pure da alcuni ritrovamenti nelle Beta di iOS 14.5 riguardanti proprio l’accessorio. Tuttavia il destino di questo Battery Pack sembrerebbe ancora nebuloso: nei test interni avrebbe pienamente convinto l’aggancio magnetico, ma non l’operatività, con frequenti messaggi errati di surriscaldamento sugli iPhone, cosa su cui Apple non sembrerebbe ancora essere riuscita a venire a capo. Un altro aspetto di preoccupazione riguarderebbe il funzionamento non ottimale in contesti dove l’iPhone viene utilizzato a periodi alterni con e senza case. Dal momento che a Cupertino viene richiesto il soddisfacimento di rigorosi requisiti qualitativi da parte dei prototipi prima di dare il via libera alla fase commerciale, qualora non si trovi soluzione ai problemi appena descritti questo set di batterie aggiuntive potrebbe non arrivare mai sul mercato. Fumata grigia più decisa, stando a Gurman, per la ricarica inversa da iPhone, che non sarebbe prevista a breve nonostante i rumor a più riprese in tal senso.

Alcuni link presenti nell'articolo possono presentare codici di affiliazione con i partner sponsorizzati.
Giovanni "il Razziatore"

Deputy - Ho a che fare con i computer da quando avevo 7 anni. Uso quotidianamente OS X dal 2011, ma non ho abbandonato Windows. Su mobile Android come principale e iOS su iPad. Scrivo su quasi tutto ciò che riguarda la tecnologia.

Commenti controllati Oltre a richiedere rispetto ed educazione, vi ricordiamo che tutti i commenti con un link entrano in coda di moderazione e possono passare diverse ore prima che un admin li attivi. Anche i punti senza uno spazio dopo possono essere considerati link causando lo stesso problema.