Come avrebbe dovuto essere l'iPhone 13 Pro secondo voi

Leggi questo articolo grazie alle donazioni di Fabio Sereno, Francesco Mussoni, Mario Marino, Mattia Bonoli, Loris Sambinelli, Luca Zeggio.
♥ Partecipa anche tu alle donazioni: sostieni SaggiaMente, sostieni le tue passioni!

La perfezione non esiste e se esiste di certo non la si immagina per un dispositivo tecnologico. Per cui quando ho chiesto nelle storie di Instagram cosa mancherebbe all'iPhone 13 Pro per essere perfetto, era un po' una provocazione. Non avevo grandi aspettative, ma le risposte sono state tantissime e anche interessanti. Ci sono voluti diversi giorni per catalogarle con attenzione anche perché la domanda era aperta, per cui ognuno ha potuto dire la sua coprendo moltissimi settori. Ho eliminato le risposte singole per necessità e ho tirato fuori il seguente grafico:

Sono tanti punti su cui discutere e ragionare, alcuni dei quali richiedono un po' di approfondimento. Volevo inserire tutto questo nella video recensione dell'iPhone 13 Pro, ma poi ho preferito parlarne separatamente. Il motivo principale è che già analizzare il dispositivo sarà lungo, aggiungere anche riflessioni su tutto ciò che non è presente sarebbe stato un eccesso. Con la scusa, oggi ho installato la beta di iOS 15 per testare anche il ProRes nel weekend, così quando pubblicherò la recensione sarà completa e non dovrò integrarla con l'esperienza d'uso dopo 2 mesi, 6 mesi, ecc... ormai l'attesa c'è stata e, come si dice, fatto 30 facciamo 31. Grazie comunque a tutti quelli che ancora la stanno aspettando anche se online se ne trovano a migliaia e grazie a tutti quelli che hanno partecipato a questo interessante sondaggio.

Apple iPhone 13 Pro (128 GB) - Azzurro Sierra

1189

Vai all'offerta

Clicca per scegliere capacità e colore

Apple iPhone 13 Pro Max (128GB) - Argento

1289

Vai all'offerta

Clicca per scegliere capacità e colore

Maurizio Natali

Titolare e caporedattore di SaggiaMente, è "in rete" da quando ancora non c'era, con un BBS nell'era dei dinosauri informatici. Nel 2009 ha creato questo sito nel tempo libero, ma ora richiede più tempo di quanto ne abbia da offrire. Profondo sostenitore delle giornate di 36 ore, influencer di sé stesso e guru nella pausa pranzo, da anni si abbronza solo con la luce del monitor. Fotografo e videografo per lavoro e passione, seguimi su Instagram