Apple Q2 2022: Mac in forte crescita mentre gli iPad perdono terreno

Leggi questo articolo grazie alle donazioni di Roberto Dodi, Carlo Scian.
♥ Partecipa anche tu alle donazioni: sostieni SaggiaMente, sostieni le tue passioni!

I risultati fiscali del secondo trimestre di Apple segnano l'ennesimo record, con un incremento dei ricavi del 9% rispetto al Q2 dello scorso anno. Il protrarsi delle problematiche relative al COVID-19, con rallentamenti in tutta la filiera produttiva, non sembra aver danneggiato più di tanto la traiettoria dell'azienda, che comunque continua ad essere piuttosto cauta nelle previsioni. In altri luoghi trovate approfondimenti più specifici sul titolo, io vorrei giusto fare una panoramica per trovare indizi interessanti sull'andamento dei prodotti e servizi.

Da qualche tempo non vengono più forniti i dati sulle unità vendute per categoria, ma le cifre relative ai ricavi danno un'idea piuttosto chiara dell'andamento anno su anno:

  • iPhone +5,5% ($50.57 miliardi)
  • Mac +14,3% ($10.43 miliardi)
  • iPad -2.2% ($7.65 miliardi)
  • Indossabili +12.2% ($8.82 miliardi)
  • Servizi +17.2% ($19.82 miliardi)

L'impennata sui servizi è piuttosto indicativa del lavoro che Tim Cook aveva prospettato agli investitori alcuni anni fa e che evidentemente sta già portando frutti importanti nelle casse di Cupertino. L'espansione di Apple One in molti più paesi ha certamente giocato un ruolo importante, vedremo come reggerà nel prossimo trimestre. Apple Watch, AirPods, AirTag, ecc... vanno sempre piuttosto bene e gli iPhone si mantengo in salita pur considerando il precedente boom di vendite dovuto al Natale e all'uscita dei nuovi modelli 13.

La crescita imponente dei Mac sottolinea gli ottimi risultati ottenuti nella transizione ad Apple Silicon, mentre gli iPad sono il fanalino di coda: unici in negativo in nel Q2 2022 rispetto al Q2 2021. È interessante notare che su questi due prodotti si può avere sostanzialmente lo stesso hardware (facendo riferimento agli iPad Pro M1 disponibili da maggio 2021), eppure i Mac salgono mentre gli iPad scendono. L'aver messo M1 anche su iPad Air, più di recente, non credo basterà a cambiare molto la traiettoria. Se sui computer l'utilizzo di Apple Silicon ha radicalmente stravolto ogni cosa (consumi, prestazioni, silenziosità) negli iPad non ha fatto poi molto. Per dare uno scossone a questi ultimi Apple dovrà lavorare sul software ed è quello che mi auguro faccia nella prossima WWDC22.

Maurizio Natali

Titolare e caporedattore di SaggiaMente, è "in rete" da quando ancora non c'era, con un BBS nell'era dei dinosauri informatici. Nel 2009 ha creato questo sito nel tempo libero, ma ora richiede più tempo di quanto ne abbia da offrire. Profondo sostenitore delle giornate di 36 ore, influencer di sé stesso e guru nella pausa pranzo, da anni si abbronza solo con la luce del monitor. Fotografo e videografo per lavoro e passione, seguimi su Instagram

Commenti controllati Oltre a richiedere rispetto ed educazione, vi ricordiamo che tutti i commenti con un link entrano in coda di moderazione e possono passare diverse ore prima che un admin li attivi. Anche i punti senza uno spazio dopo possono essere considerati link causando lo stesso problema.