Qualche tempo fa sono circolate informazioni sulla prima beta funzionante di AutoCAD per Mac. Autodesk però non ha ancora dato un annuncio ufficiale con le disponibilità. Tuttavia The New York Times ha appena pubblicato un articolo secondo cui la versione definitiva dovrebbe essere disponibile entro il prossimo ottobre e, forse, preordinabile da domani 1 settembre.

La notizia pare piuttosto fondata, ma la vera novità è che sarà disponibile una versione anche per gli iDevice, compreso l'iPad, che sarà denominata AutoCAD WS. Questa sarà gratuita e, come si può facilmente intuire, non porterà tutte le funzioni della versione originale, ma giusto la possibilità di visione dei progetti e, forse, la facoltà di apportare lievi modifiche.

AutoCAD conta circa 10 milioni di utenti in tutti il mondo, molti dei quali usano — o vorrebbero usare — Mac. Questa notizia denota la crescente importanza, anche in termini di diffusione, che Apple ha raggiunto in questi ultimi anni e che sembra ormai inserita in un trend decisamente in salita. Ed il fatto che Autodesk abbia pensato anche ad iPad ed iPhone, conferma quanto questi nuovi strumenti stiano segnando il futuro dell'informatica.

Inoltre pare che l'utilizzo di Bootcamp in ambiente Mac, sia molto spesso legato proprio alla necessità di far girare AutoCAD. Ciò che più mi pare importante è che i canonici limiti che siamo da tempo abituati a sentire collegati all'uso di computer Apple, ovvero quelli di alcuni software professionali e per il gaming, si stano con il tempo levigando. Prova ne è questa recente riapparizione di Autodesk, così come l'altrettanto recente introduzione della piattaforma Steam.

AutoCad per Mac