Project Rome è un software in fase di sviluppo in casa Adobe. Essendo ancora in fase beta sono molte le cose che possono variare nel tempo ma potete già farvi un idea di cosa sia scaricando la versione beta che, al momento e per un periodo limitato, è offerta gratuitamente.

A quanto sembra trapelare da indiscrezioni, dai tutorial e da una piccola prova che abbiamo effettuato sulla beta, Project Rome dovrebbe sintetizzare molte delle funzionalità dell'intera Adobe Creative Suite all'interno di un solo software e pare che lo faccia molto bene.

L'idea è decisamente allettante ed è orientata a facilitare e velocizzare la pubblicazione di contenuti da parte degli utilizzatori di questo software, siano essi scrittori, Web designer o anche insegnanti. Chiunque non si trovi a dover utilizzare le funzioni più specifiche di programmi come Photoshop, Illustrator o Flash potrà dunque sbizzarrirsi sfruttando la maggior facilità di utilizzo di questo programma.

Constrictor 1_640x300.shkl

La beta è stata lanciata proprio ieri ed è già presente un canale Youtube dove verranno presto inseriti vari tutorial e spiegazioni. Al momento è infatti presente solamente un breve video di presentazione ed altri due corti video che dimostrano un paio delle funzionalità offerte da Project Rome.

A quanto si può capire, questa applicazione, che potrà girare sotto Adobe Air oppure in qualsiasi browser, è volta alla creazione veloce di siti Web, di cartoline, di flyer, di animazioni e di altri contenuti multimediali. In pratica un All-In-One delle applicazioni Adobe ma con un'interfaccia decisamente user friendly ed intuitiva. Il tutto è infatti decisamente gradevole con menu contestuali che variano in base ai contenuti che selezioniamo, tabelle che si spostano automaticamente per favorire la nostra comodità e una sezione "Help" completa di video istantanei.

Gli ingredienti di questo minestrone fanno pensare che Adobe abbia deciso di passare al contrattacco nei confronti di Apple presentando quella che può essere un'alternativa ai programmi della Mela come quelli all'interno della suite iLife oppure della suite iWork. Infatti Adobe ha chiaramente optato, in questo caso, per la facilità d'utilizzo piuttosto che sulla specificità del programma. Saranno infatti presenti molti templare a cui ispirarsi e, inoltre, con Project ROME sarà possibile pubblicare contenuti Web facilmente proprio come in iWeb, modificare le foto come in iPhoto e creare presentazioni come in Keynote. Il tutto però utilizzando una sola applicazione.

Altro punto che fa pensare a Project ROME come ad un concorrente per le suite made in Cupertino è la possibilità di usare l'applicazione Adobe in modalità Web app attraverso qualsiasi browser, funzione questa che era stata introdotta proprio dall'ultima versione di iWork. Non resta che attendere il termine dello sviluppo di questo software per capirne il nome definitivo e soprattutto il prezzo. Purtroppo non è prevista al momento una data di lancio ma la breve prova che ho effettuato ha fatto salire il mio interessa alle stelle!