Safari è spesso considerato l'ultimo dei grandi browser, ma in verità rispetto a Firefox, Internet Explorer e Chrome, è l'unico rimasto con uno share a singola cifra. Personalmente non prevedo un futuro molto rosero per il browser di Cupertino nei sistemi operativi desktop (diverso è nel mobile). La versione 5 ha introdotto la grande "novità" delle estensioni, ma ha anche reso il browser meno solido. Sia chiaro che questa è una valutazione assolutamente soggettiva dal momento che moltissime persone continuano a trovarlo veloce, pratico e pulito, ma io ho smesso di usarlo perché lavorando con una decina di tab aperti (alcuni dei quali con web application) si "impunta" con una frequenza disarmante.

Tralasciando il profilo tecnico, si potrebbe dire che anche sotto l'aspetto estetico inizia a perdere colpi, rimanendo ancorato ad una grafica sicuramente pulita, ma un po' datata e non troppo funzionale. Ma evidentemente in Apple non la pensano come me, visto che la versione 5.1 di Safari in Lion sembra essere sostanzialmente identica nell'aspetto.

Ma non si potrebbe forse osare di più?

Insieme al nostro amico e designer Dario Crisafulli, ci siamo interrogati su come potrebbe cambiare la GUI di un ipotetico Safari 6, pescando tra gli elementi e le soluzioni di iOS (cosa che in verità piace sempre più anche ad Apple) e quelli mostrati da alcune recenti applicazioni come il Mac App Store o Anteprima di Lion.

La prima riflessione è stata sui tab, strumento fondamentale per una navigazione efficiente. Di norma li troviamo in orizzontale nella parte alta del browser, ma è un po' un controsenso visto che ormai i display sono sempre in 16:10 o addirittura 16:9 come nel MacBook Air, lasciando molto spazio ai lati. Per questo motivo abbiamo pensato di proporre un pannello con le miniature (la dimensione può sceglierla l'utente) sulla sinistra:

safari6-saggiamente-tab

Il pulsante cerchiato attiva/disattiva il pannello, effettuando un passaggio immediato sulla visualizzazione classica dei tab orizzontali. Anche le altre icone che vedete nella parte superiore (preferiti e top sites) sono state ripensate con il nuovo stile di Lion, uniformando i pulsanti.

Una delle cose che ho sempre apprezzato di Safari è la gestione dei download. Eppure in questo nostro "ripensamento" dell'interfaccia, abbiamo provato a migliorare qualcosa. La visualizzazione potrebbe avvenire con un popover stile iOS (o iCal di Lion), mentre cliccando sul pulsante cerchiato si avrebbe comunque la facoltà di aprire la classica finestra flottante.

safari6-download-saggiamente

Come avrete già notato da queste immagini ci auspicheremmo una barra degli indirizzi unificata, sulla scia di Chrome. Siamo consapevoli che probabilmente questo non avverrà, ma finché si naviga nei periodi ipotetici possiamo almeno sperarlo.

Safari6-barraunificata

Il risultato complessivo per il nostro Safari 6 avrebbe questo aspetto (le barre di scorrimento sono a scomparsa):

Safari6-finito

Ovviamente una cosa è immaginare alcune soluzioni e un'altra e capire se poi funzionano bene. In effetti non possiamo prevedere se la disposizione dei tab in questo modo possa essere più o meno pratica di quella tradizionale e bisognerebbe avere una implementazione reale, anche rudimentale, per una valutazione effettiva.

Cosa farà Apple e quando arriverà Safari 6 è ancora presto per saperlo, tuttavia un restyling dell'interfaccia è auspicabile e tutto sommato anche dalla preview di Lion il browser sembra essere lo strumento con meno evoluzioni estetiche rispetto al passato. Sicuramente a Cupertino avranno idee diverse e migliori delle nostre, ma la convergenza e l'utilizzo di elementi di iOS sembra un fattore comune.