Se non sapete cosa sia il terminale potrebbe essere una buona idea dedicare qualche minuto alle due puntate del nostro podcast ad esso dedicate (puntata 17, puntata 19). Se invece lo utilizzate con discreta frequenza per via delle immense potenzialità che nasconde, sappiate che Lion introduce una piccola miglioria che da lungo tempo era richiesta, ovvero la possibilità di aprire il terminale già posizionato in una cartella selezionata dal Finder.

Ciò è utile in molte circostanze per l'utilizzatore esperto ma è anche pratico quando l'utente alle prime armi sta seguendo qualche guida che richiede di entrare in una cartella per modificare dei file, in quanto si potrà evitare la digitazione del comando "cd" (change directory) e trovarsi già nella giusta posizione del file system. L'opzione non è attiva di default e la si trova in Preferenze di Sistema / Abbreviazioni da tastiera, selezionando Servizi sulla sinistra e spuntando la voce "Nuovo terminale nella cartella":

terminale nella cartella

Subito dopo nel menu contestuale che appare con il tasto destro sulle cartelle del finder, troverete il nuovo comando pronto a semplificarvi la vita nell'accesso ai file da terminale.

Questo tip ci è stato inviato da dataghoul (che sengala come fonte MacWorld) e partecipa a MyMacTips di agosto. Hai dei buoni tip da proporci? Partecipa anche tu e vinci una SaggiaTshirt.02 al mese.