Secondo quanto riportato da TechCrunch, Apple ha acquisito FoundationDB, società specializzata in database e software di rete. L’azienda, attualmente al lavoro su una nuova tecnologia per costruire database NoSQL sfruttando la potenza e l'affidabilità delle transazioni ACID, negli ultimi anni è stata tra le migliori in America ed è riuscita a creare sistemi particolarmente performanti e in grado di eseguire 54 miliardi scritture in un’ora.

Nessuna delle due società ha confermato l’acquisizione e non sappiamo ancora quale sia stata la cifra sborsata da Apple, ma un post sul sito di FoundationDB avvisa gli utenti che il software non è più disponibile al download a causa della cessazione dell’attività per “evolvere la missione aziendale”.

FoundationDB

L’acquisizione rientrerebbe nel quadro delle tante altre effettuate da Apple, ma questa potrebbe risultare una delle più importanti. Insieme a FoundationDB, infatti, l’azienda di Cupertino potrebbe apportare sostanziali migliorie ai server App Store, iTunes Connect, iTunes e a tutti gli altri servizi Cloud.