"Fusion keyboard", questo è il nome della tastiera descritta in un brevetto di Apple pubblicato dal U.S. Patent and Trademark Office (via Appleinsider). La richiesta di registrazione è datata 2011 ma solo oggi riusciamo ad averne i dettagli. La tastiera in questione unisce i tasti meccanici alla tecnologia touch, riuscendo a riconoscere il tocco da parte dell'utente che può interagire con i tasti in due modi diversi. Così il trackpad viene letteralmente fuso alla tastiera e all'utente basterà sfiorare i tasti per puntare, scorrere, zoommare, selezionare, ecc.. Il brevetto descrive sia l'applicazione su tastiere integrate che su accessori esterni. Quindi potremo trovare in futuro tale tecnologia sia sui portatili che sui dispositivi desktop.

Fusion-Keyboard-Breveto-Apple

Ma non finisce qui, la Fusion Keyboard presenta delle novità anche nella pressione meccanica dei tasti. Gli interruttori hanno una doppia corsa che permette due diversi livelli di pressione. Con il primo viene attivata la scrittura delle lettere, al secondo può invece corrispondere un comando secondario. In questo modo si semplifica l'utilizzo dei tasti in seconda funzione, che non necessiteranno del coordinamento con la pressione di un ulteriore pulsante. Un sistema che ricorda molto il Force Touch presente su Apple Watch e sul trackpad dei nuovi MacBook. Anche se in quel caso la doppia pressione è soltanto simulata.