Dopo le voci circolate nei mesi scorsi, Apple ha ufficialmente confermato l'acquisizione di Faceshift, una società svizzera specializzata nel Real-Time Motion Capture, ovvero in quelle tecnologie che permettono di rilevare i movimenti facciali e che sono sfruttate nei videogame e nei film. La notizia dell'acquisizione è stata confermata a TechCrunch da un portavoce dell'azienda di Cupertino che con la consueta formula ha dichiarato:

Compriamo di tanto in tanto società tecnologiche più piccole e solitamente non parliamo dello scopo o dei piani post acquisizione.

Faceshift

Faceshift è stata fondata nel 2011 dal Computer Graphics and Geometry Laboratory del Politecnico federale di Losanna (ETH), uno dei più prestigiosi istituti universitari e tra i più importanti centri di ricerca del mondo. Nel 2013 la società ha assunto Doug Griffin (ex Motion Capture Supervisor di Industrial Light & Magic, la società d'effetti speciali fondata da George Lucas, e successivamente Assoc CG Supervisor in Electronic Arts) con l’incarico di Vice President di Faceshift per il Nord America. Faceshift negli ultimi anni pare abbia lavorato alla creazione di plug-in per Skype e altri servizi simili, creando anche avatar da usare in durante le video-chiamate. Per il momento, i dipendenti di Faceshift continueranno a lavorare dai loro uffici di Zurigo, ma non è chiaro se questi dovranno poi spostarsi a Cupertino. Non sappiamo ancora come Apple intenda usare la tecnologia acquisita, ma è chiaro che FaceTime o il gaming sulla recente Apple TV potrebbero beneficiarne molto.