Nonostante lo stupore di molti addetti ai lavori, l'attuale modello di Apple Watch è in commercio da oltre un anno dal suo lancio, senza che ne sia stato presentato uno nuovo. Effettivamente gli smartwatch potrebbero seguire un ciclo di aggiornamenti più lungo, considerato che, allo stato attuale, sembrerebbero inconsistenti le novità da implementare. Inoltre, il difetto - forse - peggiore di Apple Watch è la generale lentezza del sistema (soprattuto nell’apertura e aggiornamento delle applicazioni) e che sarà risolto in autunno con il rilascio di watchOS 3, il quale integra la funzionalità Instant Launch, molto utile per le app più utilizzate dall’utente. Tuttavia, nei laboratori di Cupertino la progettazione del nuovo modello dovrebbe essere già a buon punto, tanto che i nuovi brevetti depositati dalla società e scovati da Patently Apple potrebbero già anticiparne alcune delle novità.

apple-watch-brevetto3

Infatti, nella coppia di brevetti dello U.S. Patent and Trademark Office, saltano subito all'occhio due possibili novità della prossima generazione di smartwatch. Nel primo, in cui viene descritto nel dettaglio il funzionamento della Digital Crown, si nota la presenza di altri due pulsanti sul lato sinistro del device. Secondo la descrizione, entrambi potrebbero essere sia tasti fisici e che soft touch, ma non ne sono indicate le funzioni ad essi associate o associabili.

apple-watch-brevetto4

Nel secondo brevetto, in cui sono descritti dei metodi per consentire allo smartwatch di rilevare la posizione dell’utente e, in base a questa, fornire informazioni o avvisi, troviamo l'indicazione di una fotocamera tra gli elementi che dovrebbero interfacciarsi con lui. Questa, posta sulla superficie frontale di Apple Watch, è in grado di scattare foto o registrare video. Oltre all’utilizzo con FaceTime (e per scattare i selfie), la fotocamera potrebbe tornare utile come scanner per codici a barre e QR code.

Considerato che la registrazione dei due brevetti è stata richiesta nel 2013, è probabile che tali novità siano state scartate dai progetti iniziali del primo modello. Non vi è certezza, quindi, che possano arrivare con il prossimo, magari grazie ad una ulteriore ottimizzazione dello spazio interno per far posto ai componenti necessari. Per il momento i rumor su Apple Watch 2 sono quasi inesistenti, ma è facile ipotizzare che potrebbero iniziare a rincorrersi a breve visto che probabilmente entro l’anno ci sarà la presentazione del primo successore dello smartwatch made in Cupertino.