Abbiamo già avuto modo di parlare degli SSD dei nuovi MacBook Pro, elogiandone le prestazioni in lettura e scrittura. Ora che i alcuni esemplari di MacBook Pro con Touch Bar stanno iniziando ad arrivare agli acquirenti della prima ora, veniamo a sapere attraverso MacRumors che il disco SSD di questi modelli non è sostituibile. In particolare sono comparse in rete alcune foto dell’interno di un MacBook Pro da 15” dove si può osservare un SSD apparentemente saldato sulla scheda madre, così come accade sul MacBook.

macbook-pro-touch-bar-ssd-saldato

A MacRumors è giunta voce che lo stessa situazione è stata rilevata sui MacBook Pro da 13” con Touch Bar, sebbene non vi siano ancora immagini a testimonianza del fatto. L’unica cosa certa è che i modelli dotati della linea dei tasti funzione tradizionale (come quello già recensito qui su SaggiaMente) posseggono un SSD NVMe/PCI removibile. Insomma, chi pensava di non doversi curare troppo delle dimensioni dell’SSD scelto in fase d’acquisto, credendo di poter aggiornare il sistema con soluzioni aftermarket come quelle proposte da OWC dovrà ricredersi. Attendiamo per ora il teardown di iFixit per avere una conferma definitiva della notizia ed eventuali maggiori dettagli.