Gli hacker (anzi, per meglio dire, i cracker), si sa, sono sempre abbastanza attivi nel mondo dei videogiochi: spesso e volentieri attaccano i servizi online al fine di ottenere i numeri di carta di credito degli utenti o gli accessi ai loro account PayPal.

Oggi è il turno di Nintendo che, a poco più di un mese dal lancio di Switch, ha subito un furto di più di 400 ID di profili. Ringraziando il cielo, la lista degli username violati è stata pubblicata su Pastebin e, quindi, è possibile verificare se si rientra nel novero delle vittime oppure no con una semplice ricerca. Nel caso, è opportuno cambiare immediatamente la password del proprio Nintendo ID, onde evitare spiacevoli sorprese. Vista l'intempestiva pubblicità negativa generata dall'operazione, posso solo sperare che con il lancio del nuovo sistema online (che sarà per lo più a pagamento) della grande N questi problemi possano essere risolti definitivamente, ma, purtroppo, la mamma dei cracker è sempre incinta.