Di certezze sul futuro iPhone 8 ne abbiamo poche – anche il nome, che vuole si salti la generazione 7s, rimane una ipotesi – ma una delle caratteristiche meno apprezzate di iPhone 7 è il rapporto tra le dimensioni del display e quelle del dispositivo in sé, ormai ritenuto anacronistico per un top di gamma. La prossima generazione dovrebbe dunque adottare un display borderless e, come dichiarato da Ming Chi Kuo e ripreso da 9To5Mac, questo potrebbe consentire l'inserimento di uno schermo – probabilmente OLED – da 5,15" nell'attuale scocca di iPhone 7 da 4,7". Ma non è finita qui.

Sempre secondo Kuo la cornice inferiore, che attualmente ospita l'iconico tasto Home dotato di Touch ID, potrebbe lasciare spazio ad una non meglio definita function area, una zona dotata di alcuni tasti virtuali non troppo dissimile dalla Touch Bar presente su MacBook Pro. La questione che più mi lascia perplesso, tra quelle messe in campo dall'analista di KGI Securities, riguarda l'eliminazione del sensore di impronte digitali che troverebbe una "alternativa" nel riconoscimento biometrico facciale per lo sblocco del terminale. Anche qualora tale tecnologia avesse un'affidabilità del 99,9% e una velocità pari o superiore al riconoscimento dell'impronta, cosa verso cui nutro scetticismo, mi vengono in mente molte occasioni in cui lo sblocco del device avviene con la fotocamera frontale non puntata verso il volto, per esempio quando è appoggiato su un tavolo, e questo capita molto spesso. Bisognerebbe poi vederne l'efficacia al buio, o quando si indossano accessori come cappelli o occhiali da sole. In generale non è detto che si debba necessariamente rinunciare al Touch ID, considerando i molti brevetti visti per l'implementazione di esso al di sotto del display principale – proprio ieri ne abbiamo parlato qui. Le due tecnologie potrebbero dunque convivere in tutta tranquillità.

Image from Concepts iPhone video.

In ogni caso è ancora presto per avere qualsiasi certezza in merito, e a parte il dubbio sul sistema di riconoscimento l'idea di una scocca con bordi più sottili e dotata una barra multifunzionale nella parte bassa sembrano essere due feature interessanti nonché desiderabili, portando pure una rottura con il design quasi immutato delle ultime tre generazioni di iPhone.