goFinder: nuove funzioni al Finder per ridimensionare le finestre

goFinder.IconsDalla collaborazione con iTecnologici, già conosciuti precedentemente per l'ottimo lavoro svolto per la visione dei canali RAI e Mediaset in streaming sul Mac, nasce goFinder un pacchetto di tre piccoli script da posizionare nella barra del Finder, che aggiungono alcune funzioni utili al ridimensionamento delle finestre.

L'idea nasce, incredibile solo a pensarlo, da una funzione di Windows 7 denomiata Aero Snap. A mio avviso l'unica funzione originale ed allo stesso tempo utile dell'interfaccia del nuovo sistema operativo Microsoft. Con un semplice clic sarà possibile ridimensionare una finestra affinché occupi il 50% della larghezza dello schermo, a destra o sinistra, oppure massimizzarla.

Per l'installazione basta montare il disco immagine (DMG) e trascinare la cartella goFinder in Applicazioni. Da li poi potete trascinare i tre script contenuti direttamente nella barra del Finder, nella posizione che preferite. La prima volta che li lancerete sicuramente vi verrà mostrato un avviso di sicurezza come per tutte le applicazioni scaricate da internet, ovviamente date conferma e non vi verrà più richiesto nulla le prossime volte.

Il risultato dovrebbe essere simile a questo:

goFinder aggiunge nuove funzioni al finder in stile aero snap

Ovviamente potete anche posizionarle differentemente, oppure utilizzarne solo alcune. Io per esempio ho rimosso successivamente quella del fullscreen che non mi serve a molto, mentre trovo veramente utili le due che ridimensionano le finestre al 50% dello schermo, soluzione perfetta per copiare e/o spostare diversi file in modo semplice.

Considerate che è una versione beta, se il risultato piacerà, possiamo pensare di ottimizzarlo ulteriormente.

Ecco il link per scaricare goFinder 0.9 beta.

Maurizio Natali

Titolare e caporedattore di SaggiaMente, è "in rete" da quando ancora non c'era, con un BBS nell'era dei dinosauri informatici. Nel 2009 ha creato questo sito nel tempo libero, ma ora richiede più tempo di quanto ne abbia da offrire. Profondo sostenitore delle giornate di 36 ore, influencer di sé stesso e guru nella pausa pranzo, da anni si abbronza solo con la luce del monitor. Fotografo e videografo per lavoro e passione, seguimi su Instagram