Il sensore della Canon 6D supera anche quello della 5D Mark III

6d

La giovanissima Canon EOS 6D, ancora difficilmente reperibile in tutto il mondo, è già stata messa sotto torchio da DxOMark che ne ha analizzato il sensore CMOS da 20,2 MP. Come si era anticipato all'atto della presentazione, questo eredita gran parte delle tecnologie già viste nella 5D Mark III (gapeless e microlenti) ed i risultati della prova confermano la loro stretta analogia.

dxomark-canon-6d

Rispetto la Mark III lo score complessivo è leggermente superiore, grazie ad una risoluzione più contenuta si è riusciti a sfruttare meglio la luce-per-pixel sugli alti ISO e ad incrementare, seppur di poco, il range dinamico. Di solito Nikon si posiziona una spanna sopra – in quanto a capacità oggettive del sensore – ed il suo modello analogo, la D600, ne è un'ulteriore conferma. Tutto sommato queste nuove Full Frame entry soddisfano le aspettative e c'è da scommettere che in futuro cattureranno sempre di più le attenzioni degli utenti.

EOS-6D-FSL-w-EF-24-105mm-L

Maurizio Natali

Titolare e caporedattore di SaggiaMente, è "in rete" da quando ancora non c'era, con un BBS nell'era dei dinosauri informatici. Nel 2009 ha creato questo sito nel tempo libero, ma ora richiede più tempo di quanto ne abbia da offrire. Profondo sostenitore delle giornate di 36 ore, influencer di sé stesso e guru nella pausa pranzo, da anni si abbronza solo con la luce del monitor. Fotografo e videografo per lavoro e passione, seguimi su Instagram

Commenti controllati Oltre a richiedere rispetto ed educazione, vi ricordiamo che tutti i commenti con un link entrano in coda di moderazione e possono passare diverse ore prima che un admin li attivi. Anche i punti senza uno spazio dopo possono essere considerati link causando lo stesso problema.