Gli store Apple ora riconoscono le app oggetto di rimborso e non le fanno scaricare

Sugli store di applicazioni Apple non è prevista una procedura per il rimborso degli acquisti non graditi o effettuati per errore, cosa che invece è disponibile nel Play Store. In tutti i casi si può da sempre seguire una procedura più complessa, aprendo un ticket e chiedendo manualmente l'annullamento dell'acquisto. L'operazione funziona a dovere, e ci si ritrova con lo storno direttamente sulla carta di credito, ma insolitamente le app continuavano a poter essere scaricate dall'utente, così come i futuri aggiornamenti. Questo "buco" nel sistema è stato chiuso da qualche giorno sia su App Store che sul Mac App Store. Inizialmente se n'è accorto un utente su Twitter ma ora anche io che avevo un'app in queste condizioni, sui Mac ricevuto l'avvisto che l'aggiornamento non è disponibile con questo ID Apple.

aggiornamento

Questo cambiamento vuol dire che a Cupertino si sono accorti del problema, ma significa anche che hanno dovuto aggiungere la possibilità di segnalare i rimborsi sulle singole app. Quest'ultimo aspetto è quello più interessante, perché se è stata prevista questa funzionalità è possibile anche che venga realizzato un procedimento più semplice per chiedere il rimborso. Ancora siamo al primo passo, ma il futuro sembra andare nella giusta direzione. Dopotutto non era giusto che dopo aver chiesto un reso si potesse continuare ad usare l'app regolarmente.

Maurizio Natali

Titolare e caporedattore di SaggiaMente, è "in rete" da quando ancora non c'era, con un BBS nell'era dei dinosauri informatici. Nel 2009 ha creato questo sito nel tempo libero, ma ora richiede più tempo di quanto ne abbia da offrire. Profondo sostenitore delle giornate di 36 ore, influencer di sé stesso e guru nella pausa pranzo, da anni si abbronza solo con la luce del monitor. Fotografo e videografo per lavoro e passione, seguimi su Instagram

Commenti controllati Oltre a richiedere rispetto ed educazione, vi ricordiamo che tutti i commenti con un link entrano in coda di moderazione e possono passare diverse ore prima che un admin li attivi. Anche i punti senza uno spazio dopo possono essere considerati link causando lo stesso problema.