Apple acquista Camel Audio per migliorare GarageBand e Logic Pro X

camel-audio

L'8 gennaio la britannica Camel Audio ha chiuso i battenti, rimuovendo dal sito la sua offerta di software. Al momento nessuno aveva pensato ad una acquisizione ma MacRumors ha da poco scoperto che l'azienda ha modificato il suo indirizzo con quello della sede Apple in Inghilterra ed hanno rimosso tutte le persone dal board dirigenziale lasciando soltanto l'avvocato Heather Joy Morrison, che lavora per Apple. Situazioni del genere si sono già verificate in passato e fanno supporre più che legittimamente l'acquisizione ad opera dell'azienda di Cupertino.

camel_audio_alchemy-800x517

Camel Audio è famosa per il suo sintetizzatore Alchemy e per i plug-in, gli effetti e le librerie musicali. Precedentemente acquistabili con $249, questi includevano oltre 1000 sample in 5.5GB di materiale. Ovviamente il suo valore aggiunto non è tanto quello delle clip audio, quanto l'esperienza in effetti, plug-in e sintetizzatori. Al momento non è stato diramato nessun comunicato stampa ufficiale, ma è chiaro che il know how di Camel Audio non potrà che essere utilizzato per migliorare Garageband e/o Logic Pro X.

Maurizio Natali

Titolare e caporedattore di SaggiaMente, è "in rete" da quando ancora non c'era, con un BBS nell'era dei dinosauri informatici. Nel 2009 ha creato questo sito nel tempo libero, ma ora richiede più tempo di quanto ne abbia da offrire. Profondo sostenitore delle giornate di 36 ore, influencer di sé stesso e guru nella pausa pranzo, da anni si abbronza solo con la luce del monitor. Fotografo e videografo per lavoro e passione, seguimi su Instagram

Commenti controllati Oltre a richiedere rispetto ed educazione, vi ricordiamo che tutti i commenti con un link entrano in coda di moderazione e possono passare diverse ore prima che un admin li attivi. Anche i punti senza uno spazio dopo possono essere considerati link causando lo stesso problema.