Windows 10 arriverà questa estate, intanto si può installare sugli Android di Xiaomi in Cina

windows10

L'ambizioso progetto di unificare l'architettura software del sistema operativo mobile e desktop sembra essere vicino al compimento. Microsoft ha infatti annunciato che Windows 10 sarà disponibile questa estate e ha anche reso noti i requisiti minimi dell'hardware. Per gli smartphone sono richiesti minimo 512MB di RAM e 4GB di storage, ma in questo caso si suggerisce di affiancare un'espansione con microSD per facilitare gli aggiornamenti. Saranno supportati display da 3" fino a 7,99" con risoluzioni anche più elevate del FullHD, come la QSXGA (2560 x 2048), WXQGA (2560 x 1600) e QWXGA (2048 x 1140). Questo significa che potremmo veder nascere molti più Windows Phone con schermi ampi e risoluti, ma non è stata trascurata neanche la potenza di calcolo. Windows 10 per smartphone supporterà infatti i SoC high-end di Qualcomm, come lo Snapdragon 810, senza dimenticare soluzioni più economiche tra cui l'808, il 615, il 210 e il 208. Infine è stata comunicata la compatibilità con i chip Intel Atom Cherry Trail e Skylake per i desktop, dove per far girare Windows 10 32-bit sono richiesti minimo 1GB di RAM e 16GB di memoria interna e per la versione a 64-bit 2GB di RAM e 20GB di storage.

xiaomi-m4

Parallelamente l'azienda con base a Redmond sta portando avanti un curioso progetto con Xiaomi in Cina. È stata realizzata una ROM della preview di Windows 10 che si può installare sul top di gamma Mi4 sostituendo completamente Android. Ci si è concentrati sulla Cina perché è un mercato in cui si è molto propensi a testare ROM differenti e si sono selezionati degli utenti potenzialmente interessati ad effettuare questa prova ed a riportare la propria esperienza sia a Microsoft che a Xiaomi. L'idea è quella di far testare in anteprima le qualità del nuovo sistema operativo per smartphone, con annessi tutti i suoi servizi. Tuttavia potrebbe spianare la strada ad un futuro in cui Windows possa diventare anche su smartphone un sistema operativo trasversale e non legato a doppio filo con i Lumia, perché installabile anche su dispositivi nati con Android.

Maurizio Natali

Titolare e caporedattore di SaggiaMente, è "in rete" da quando ancora non c'era, con un BBS nell'era dei dinosauri informatici. Nel 2009 ha creato questo sito nel tempo libero, ma ora richiede più tempo di quanto ne abbia da offrire. Profondo sostenitore delle giornate di 36 ore, influencer di sé stesso e guru nella pausa pranzo, da anni si abbronza solo con la luce del monitor. Fotografo e videografo per lavoro e passione, seguimi su Instagram

Commenti controllati Oltre a richiedere rispetto ed educazione, vi ricordiamo che tutti i commenti con un link entrano in coda di moderazione e possono passare diverse ore prima che un admin li attivi. Anche i punti senza uno spazio dopo possono essere considerati link causando lo stesso problema.